Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 64.616.597
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 12 maggio 2016 alle 21:27

Alleanza per Garlate: impegno per migliorare il paese

Siamo molto soddisfatti del fatto che, il programma elettorale di Paese vivo abbia molti punti in comune con il nostro, questo ci fa sperare che in ogni caso potremo avviare un serio confronto basato su obbiettivi reali.
Tuttavia ci sono molte cose che ci lasciano stupiti e perplessi. Ad esempio non capiamo come possano parlare di miglioramento nella raccolta differenziata, quando in questi 5 anni sono riusciti a portare il nostro Paese dal 18° posto al 50° posto nella classifica provinciale, scendendo addirittura sotto il 65% previsto per legge.  Parlano anche di sicurezza sulla statale SP72 , forse dimenticandosi che in questo tratto non si sono nemmeno sforzati di ripristinare la segnaletica orizzontale. Ci vuole inoltre molto coraggio a parlare della realizzazione di un nuovo parco giochi, visto che quello già presente è stato completamente abbandonato durante la loro amministrazione.
Inoltre tornano svariati punti già “promessi” nella scorsa tornata elettorale come Orti sociali, campo in sintetico e cura dei sentieri. Ricordiamo che per quanto riguarda orti e sentieri si sono fatti “sfuggire” due bandi a cui avrebbero potuto partecipare se realmente avessero voluto portar avanti questi progetti. Ci teniamo anche a precisare che il regolamento per gli orti sociale, già presentato svariati mesi fa, è molto deficitario visto che mancano regole agronomiche precise e dettagliate. La parola “sentieri” non dovrebbe nemmeno essere da loro menzionata, visto che loro hanno permesso ad un privato di negare il libero accesso ad uno dei nostri sentieri.
Chiudiamo con la posa del sintetico nel campo parrocchiale già promesso 5 anni fa. Come si può definire tutto ciò, se non l’ennesimo escamotage per racimolare qualche voto?
Ingrid Anghileri, Alleanza per Garlate
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco