Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.294.694
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 21 ottobre 2016 alle 19:15

Consiglio di Rappresentanza ‘ATS’: i cinque probabili componenti scelti nelle tre ‘ASST’



Giacinto Mariani
Il rappresentante della Lega Nord nel Consiglio di Rappresentanza dell’Agenzia territoriale della Salute (ATS) Brianza potrebbe essere Giacinto Mariani, vice sindaco di Seregno. Classe 1965 il ragionier Mariani è un politico di lungo corso, due volte sindaco di Seregno, candidato alle elezioni europee del 2014, uomo di fiducia di Matteo Salvini. Si trova molto su di lui in rete. Mariani sarebbe il secondo membro del centrodestra dei cinque componenti il CdR, tre dei quali espressione del Partito Democratico. I tre dovrebbero essere Maria Antonia Molteni, classe 1965, sindaco di Veduggio, probabilmente presidente del CdR, Cherubina Bertola, classe 1959, assessore alle politiche sociali e vice sindaco di Monza e Riccardo Mariani, classe 1965, assessore ai servizi sociali di Lecco. Per il centrodestra i due membri dovrebbero essere Massimiliano Vivenzio, classe 1966, assessore all’urbanistica e vice sindaco di Merate in quota Ncd, movimento Comunione e Liberazione e, appunto, Giacinto Mariani, Lega Nord di Seregno. C’è ancora qualche giorno per le eventuali mediazioni ma pare che questa possa essere il quadro. Il Consiglio di Rappresentanza è sempre più rilevante nell’indirizzo e nella verifica dell’operato dei vertici dell’ATS, in funzione della concreta applicazione della riforma Maroni. Per questo, a differenza del passato, un posto nel CdR assume una valenza strategica per i partiti. Il Lecchese avrebbe potuto esprimere un esponente leghista indicato dal distretto meratese-casatese, “autentica culla” e prototipo della sperimentazione del nuovo modello socio-sanitario. Purtroppo però i giochi si fanno altrove e, evidentemente, la Lega Nord di Lecco non ha sufficiente voce in capitolo per candidare un proprio esponente in un’area ideale per la sperimentazione della riforma Maroni. Così, se i pronostici saranno rispettati, sarà un ciellino a rappresentare il territorio.  Nell’ambito dell’ATS le tre Aziende Socio-Sanitarie Territoriali (ASST) risulterebbero così rappresentate: due esponenti dell’ASST Monza (Molteni e Bertola), due dell’ASST Lecco (Riccardo Mariani e Vivenzio) e uno dell’ASST Vimercate (Giacinto Mariani). Naturalmente si dovrà procedere alle elezioni ma se troverà conferma il quadro sopra esposto, frutto di un accordo a livello regionale, le candidature dovrebbero passare senza problemi.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco