Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 25.807.743
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 11 gennaio 2017 alle 12:12

Lecco: nuovo “blitz” al mercato di Pl e Gdf, 90 operatori controllati, due allontanati

Continuano i controlli da parte del Comune di Lecco al mercato cittadino. Dopo il primo intervento di sabato, questa mattina
Immagine di repertorio
alle 5.30 7 agenti di Polizia Locale coordinati dagli Ufficiali Lucia Panunzio e Silvio Spandri, con il supporto della Guardia di Finanza, hanno verificato la regolarità dei pagamenti per la concessione del posto assegnato agli ambulanti. 90 gli operatori che si sono presentati all’area della Piccola e che sono stati controllati. 8 avevano già ricevuto la notifica di messa in mora da almeno 30 giorni e la notifica di sospensione del posteggio da parte del SUAP del Comune di Lecco; due ambulanti sono stati allontanati, uno ha invece dimostrato di aver nel frattempo regolarizzato i pagamenti in tempi precedenti alla notifica degli atti, mentre due già avvisati sabato scorso non si sono presentati. Altri 3 ambulanti, non in regola, non hanno raggiunto l’area mercatale. 
"I controlli proseguiranno in modo costante e concreto – commenta Franco Morizio, Comandante della Polizia Locale di Lecco – L’accesso all’area del mercato cittadino verrà consentito solo a chi dimostrerà di essere in regola con i pagamenti. Questo a tutela degli altri operatori che svolgono il proprio lavoro rispettando le regole. Ringrazio la Guardia di Finanza per averci supportato nelle operazioni di controllo di questa mattina”.
 “Vogliamo premiare la legalità – precisa l’assessore alle Attività produttive e alla Sicurezza, Francesca Bonacina –  Chi fa un lavoro, qualunque esso sia, deve essere in regola con i pagamenti dovuti,  in questo caso la Tosap, e rispettare le leggi. Nei giorni scorsi abbiamo emesso 60 notifiche di mancato pagamento. Ora chi non dimostra di aver pagato non avrà accesso al mercato.  Ci sembra un comportamento dovuto nei confronti della Pubblica Amministrazione e un segno di concorrenza leale verso chi lavora in modo regolare e alla luce del sole. Per altro ricordo che stiamo parlando di cifre del tutto concorrenziali: 600 euro l’anno per l’esposizione settimanale, 1.200 euro per la presenza al mercato due giorni a settimana”.
Articoli correlati:
07.01.2017 - Lecco: la PL al mercato allontana i 'morosi' della Tosap, 'tutti devono pagare'
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco