Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 28.652.113
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 16 febbraio 2017 alle 17:50

Nogara: inaccettabile, io c'ero e non ho sentito le frasi 'incriminate'

Flavio Nogara
Un provvedimento disciplinare inflitto ad un dipendente comunale per una frase che avrebbe pronunciato durante un incontro pubblico, al quale lo stesso partecipava in veste di genitore, mi preoccupa molto! Cos'è disposta a fare questa amministrazione pur di mettere a tacere chi la pensa in modo diverso? Tutti i genitori, tutti gli insegnanti e le minoranze consiliari dovranno cominciare a preoccuparsi per probabili ripercussioni? La cosa mi preoccupa e molto! Questi sono atteggiamenti che politicamente considero intimidatori che dovrebbero preoccupare tutti coloro hanno a cuore una buona amministrazione fondata sulla partecipazione. La vendetta, la minaccia e la punizione non devono appartenere a chi decide di amministrare, perché le critiche e le opposizioni a dei provvedimenti fanno parte del processo politico e nessuna censura può essere ammessa in una dialettica democratica. Io tra l'altro durante l'incontro inquisito ero seduto proprio di fianco a questa mamma e posso dire con tranquillità di non aver sentito affermare dalla stessa la frase contestatale. Ma anche fosse è inaccettabile una presa di posizione del genere. Mi aspetto che l'amministrazione riveda immediatamente questa decisione altrimenti chiedo innanzitutto che le forze sindacali intraprendano azioni forti contro questo provvedimento e io stesso mi rivolgerò alla Prefettura chiedendo un intervento immediato nei confronti di chi ha chiesto e condiviso un provvedimento di tale gravità!

Il Segretario Provinciale di Lecco
Lega Nord - Lega Lombarda
Flavio Nogara

Articoli correlati:
16.02.2017 - Calolzio: un provvedimento disciplinare contro la mamma e dipendente che aveva criticato il piano di riforma scolastica
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco