Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 25.744.614
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 20 marzo 2017 alle 10:39

Pescate: 'tutto esaurito' alla sagra di S. Giuseppe, con il tradizionale falò

Ancora numeri da record a Pescate, dove nella giornata di ieri, domenica 19 marzo, è andata in scena la sagra di San Giuseppe, un altro degli appuntamenti imperdibili del paese con la tradizione e il folklore. Oltre 100 kg di tortelli fritti, 10 kg di pasta e polenta taragna in abbondanza, ma anche tante salamelle, birra e vino rosso: non si sono fermati nemmeno per un istante i volontari impegnati nella cucina allestita presso il Parco delle Torrette, che in questa occasione hanno lavorato il “doppio”, sia per pranzo che per cena.

Tanti i pescatesi – ma non solo – che si sono radunati sul lungolago per gustare i piatti tipici del nostro territorio, ma soprattutto per trascorrere una giornata in piacevole compagnia e rinsaldare quello spirito di comunità tanto propugnato dal sindaco Dante De Capitani, che non poteva di certo mancare alla sagra di San Giuseppe. Presente tra i commensali per la cena anche il parroco di Pescate, don Matteo Gignoli.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

L’iniziativa è stata arricchita anche da un simpatico spettacolo teatrale rivolto ai più piccoli, andato in scena nel pomeriggio; il momento più scenico della giornata, comunque, è stato indubbiamente il grande falò tradizionale, un antico rito che segna il passaggio dall’inverno alla primavera. Le fiamme hanno iniziato ad avvolgere le fascine di legna alle 20.45 in punto grazie all’intervento dello storico fuochista di Pescate, impegnato da oltre 25 anni come volontario nello stesso ruolo.

Un altro grande successo, insomma, per la sagra di San Giuseppe, che ancora una volta è riuscita a far registrare il “tutto esaurito” grazie a una ricetta vincente che ha saputo combinare tradizione, buon cibo e spirito di aggregazione.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco