Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 32.982.008
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 19 aprile 2017 alle 10:38

E’ scomparso don Pietro Belloni: è stato al collegio Volta ed a Varenna

E’ deceduto a Vedano Olona all’età di 95 anni don Pietro Belloni, che tanti lecchesi possono ricordare per gli oltre vent’anni trascorsi al collegio Volta di Lecco, dove fu storico insegnante per la classe 5^ elementare e poi prevosto dell’antica prepositurale di San Giorgio in Varenna.
Don Pietro Belloni era nato a Morazzone, in provincia di Varese, nel dicembre 1921, ed era stato ordinato prete nel giugno 1944, nel duomo di Milano, dall’arcivescovo cardinale Ildefonso Schuster. Prete novello, venne destinato al collegio Volta di Lecco, dove rimase per oltre vent’anni, quando, nel luglio 1965, venne nominato prevosto di Varenna, dove rimase sino al 1967.

L’ingresso a Varenna di don Pietro Belloni il 25 luglio 1965;
si riconoscono a sinistra ed il sindaco di Lecco Alessandro Rusconi ed il sindaco di Varenna Ezio Venini

Durante la sua permanenza nella parrocchia sul Lago venne traslata nella prepositurale la salma di mons. Luigi Pirelli, nativo del paese, che era stato vescovo di Andria e poi di Soana Pitigliano, in provincia di Grosseto. Venne sepolto presso l’altare della Madonna del Rosario, come da suo espresso desiderio.
Era sempre don Belloni prevosto a Varenna quando vennero completati i restauri dell’antichissima chiesetta romanica di San Giovanni Battista, posizionata nella piazza centrale, risalente al 1100, ma che si presenta ora con la riedificazione del 1431.
Don Pietro, lasciata Varenna, divenne cappellano presso la Villa Reale di Monza, nel territorio parrocchiale di San Biagio. Don Belloni, come cappellano presso la chiesa dell’Immacolata, ha celebrato in diverse ricorrenze la Messa di suffragio per il regicidio di Umberto I di Savoia.

Don Pietro Belloni (a sinistra) ad un raduno ei ex alunni al collegio Volta con il vescovo mons. Bernardo Citterio
ed il rettore don Gianluigi Panzeri, ora prevosto a Milano

Era l’ultimo sacerdote vivente che poteva ricordare di aver frequentato la casa di vacanze estive La Montanina, ai Piani Resinelli, inaugurata in occasione del cinquantesimo del collegio Volta (1952), con l’allora rettore don Franco Longoni, poi prevosto a Merate.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco