Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 24.718.409
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 19 aprile 2017 alle 13:26

Lecco: nuovo 'format' per i Mercoledì del cittadino in tour

Tornano, a Lecco, i "Mercoledì del cittadino in tour", ovvero gli incontri tra popolazione e amministrazione voluti dall'attuale Giunta e estesi anche a tutti i consiglieri comunali. Diversa l'organizzazione dell'edizione 2017 dell'iniziativa: con il primo appuntamento fissato per il 26 aprile, inizia infatti - per mutuare l'espressione scelta dal vicesindaco Francesco Bonacina - una seconda fase caratterizzata da uno "sviluppo" di questi momenti di partecipazione. Convinti della necessità di lavorare "in una dimensione di maggiore integrazione tra l'apporto dei cittadini e l'azione amministrativa", infatti sindaco e assessori hanno messo a punto un nuovo format che va a superare la proposta di una semplice serata con la giunta al tavolo e i residenti in platea pronti a sollevare problemi (spesso "personali") e a segnalare criticità. Saranno infatti promossi otto incontri per altrettante aree della città - molto localizzate - con la creazioni di tavoli tematici: dopo un'introduzione comune, ai partecipanti sarà chiesto di scegliere un ambito di interesse e sullo stesso di ragionare in gruppi ristretti per concludere con un momento di restituzione in plenaria. Quattro, nello specifico, i settori: il quartiere che cambia (lavori pubblici, opere...), il quartiere partecipa (decoro urbano, sicurezza, ambiente...), il quartiere vive (cultura, iniziative, manifestazioni rionali...) e il quartiere si prende cura (progetti sociali, casa, lavoro, scuola...).

Si potrà così sviscerare al meglio alcune istanze particolarmente sentite, a cominciare, giusto per fare lo stesso esempio scelto dal vicesindaco, dalla richiesta di "recupero" e "rispristino" dei parchi pubblici, più volte sollevata nel corso della precedente edizione dei "Mercoledì del cittadino". "La questione non si risolve solo nella sistemazione di un gioco ma si fonda sulla possibilità di riappropriarsi di uno spazio che ci viene detto essere importante per quel rione... Si potrà chiedere se ci sono delle figure che volontariamente possono garantire delle presenze e da lì costruire delle situazioni, dalla merenda al gioco, con azioni spalleggiate dal Comune". E ancora, attraverso i tavoli tematici si potrà tornare a discutere di decoro urbano non limitandosi però al mero dito puntato, per rendere "puliti i rioni non tanto a suon di multe ma considerando i cittadini come soggetti da avere come alleati, per aiutarci a sensibilizzare quel vicino che ancora non rispetta la raccolta differenziata...".
Ha citato invece l'annosa problematica della conciliazione tra rispetto del riposo e organizzazione di eventi il sindaco Virginio Brivio, facendo riferimento al nuovo regolamento relativo all'inquinamento acustico - quale strumento normativo - da conciliare però con scelte condivise con la popolazione che potrebbero trovare nelle "tappe" del tour il giusto momento di confronto. Illustrando le motivazioni alla base della nuova proposta, poi, si è soffermato su tre aspetti: la scelta di avvicinarsi ulteriormente ai cittadini, aumentando il numero di serate e circoscrivendole a aree omogenee; la necessità di raccogliere non solo richieste ma anche risposte collettive, frutto del lavoro per il bene comune profuso nel corso dell'incontro dai residenti stessi restituendo loro al contempo l'idea precisa di ciò che già sta facendo il Comune; puntare sull'incontro diretto, non mediato dai social e dunque sul dialogo circolare.
Ogni appuntamento sarà preceduto, dalle 20.15 dalla possibilità comunque di fare segnalazioni mirate tramite una sorta di "urp" decentrato, presso la sala stessa dove si terrà l'incontro, al quale è consigliato (ma non obbligatorio) iscriversi, chiamando i numeri indicati sul volantino o via mail.
Le serate saranno divise in due tronconi: quelle di primavera e quelle autunnali.
Si comincia dunque con queste 4 tappe:
- 26 aprile: MAGGIANICO-CHIUSO - Casa sul Pozzo, corso Bergamo 69
- 03 maggio: OLATE-ACQUATE - Scuola primaria Battisti, viale Montegrappa 27
- 10 maggio: PESCARENICO - Politecnico, via Previati 1C
- 17 maggio: LECCO CENTRO - comune, piazza Diaz
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco