Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 32.982.014
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 20 aprile 2017 alle 13:44

Pellegrinaggio a Roma e udienza dal Papa per 280 ragazzi provenienti dal Decanato

Sono partiti in 280 dalle parrocchie del Decanato di Lecco per trascorrere un’esperienza unica insieme a tanti altri loro coetanei (5.000 in tutto i partecipanti della Diocesi di Milano), sacerdoti ed educatori del territorio, visitando Roma e partecipando all’udienza di Papa Francesco del mercoledì in Piazza San Pietro.

Il gruppo di Malgrate con Don Andrea

Il passaggio di Papa Francesco

I 14enni lecchesi che si stanno preparando alla Professione di fede sono partiti il lunedì di pasquetta alla volta della capitale, per prendere parte al pellegrinaggio che ogni anno vede protagonisti coloro che si preparano per la Professione di fede.
I ragazzi di Lecco, Civate, Valmadrera, Ballabio, Olginate, Garlate e Pescate hanno avuto la possibilità di ammirare da vicino la Basilica di San Paolo fuori le mura, i giardini vaticani e di partecipare ad una Santa Messa celebrata esclusivamente per loro nella chiesa di S. Stefano degli abissini dal Cardinale Angelo Comastri, arciprete della Basilica papale di San Pietro in Vaticano. Martedì si è poi svolta la celebrazione a San Pietro per l’intera diocesi.
Nella mattinata di mercoledì, giorno del rientro tra lago e monti, i 14enni hanno presenziato all’udienza del Papa in Piazza San Pietro, un momento unico che resterà a lungo nei loro ricordi e nel cuore.

I "pellegrini" civatesi con Don Gianni De Micheli

I 14enni di Valmadrera con Don Tommaso Nava

“Per molti di loro è stata la prima volta che vedevano la Capitale. Tutti hanno dimostrato un autentico entusiasmo, unito alla volontà di scoprire cose nuove e agli intensi momenti di preghiera che li hanno visti protagonisti insieme ai loro coetanei” ha spiegato Don Andrea Lotterio, parroco di Malgrate che ha raggiunto Roma con circa 25 ragazzi. “I momenti più significativi li abbiamo vissuti tutti insieme, mentre ogni parrocchia ha gestito il tempo libero a suo piacimento in giro per la città".
Grande soddisfazione anche per Don Gianni De Micheli di Civate, che ha guidato i 19 partecipanti del paese alla scoperta delle bellezze di Roma in un’esperienza che ha permesso di coniugare la spiritualità e la scoperta con la condivisione di momenti di svago in una città unica.

I ragazzi di Valmadrera

“Anche gli accompagnatori sono molto soddisfatti” ha spiegato Don Tommaso Nava, accanto ai 75 giovani di Valmadrera nella tre giorni romana. “In particolare è stata significativa la Messa celebrata solo per loro dal Cardinale Comastri. Egli ha parlato al cuore dei ragazzi, dicendogli che dai modelli che scelgono oggi dipende il loro futuro”.

Parte del gruppo olginatese

Papa Francesco "immortalato" dai cellulari dei 14enni lecchesi

Sono 35 i 14enni partiti alla volta di Roma dall'area omogenea di Olginate, Valgreghentino, Garlate e Pescate. Guidati da don Andrea Mellera e da alcuni educatori, come tanti loro coetanei hanno vissuto in prima persona la grande emozione di vedere Papa Francesco a pochi passi di distanza, dopo aver partecipato all'udienza in Vaticano. Forte il messaggio contenuto nelle parole del Pontefice, che ha invitato i numerosi giovani presenti nella capitale a seguire nella loro vita quotidiana il forte esempio di Gesù e dei santi.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco