Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 25.866.041
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 17 maggio 2017 alle 13:05

4 rappresentanti di Las Tunas (Cuba) ricambiano la visita degli studenti lecchesi

Delegazione cubana in visita a Lecco: dopo "lo sbarco" sull'isola - nel mese di aprile - di 18 ragazzi del Liceo Manzoni e dell'Istituto Bertacchi di Lecco accompagnati dalle professoresse Giovanna Gentile e Marina Busellù nonché dal dirigente della prima scuola Giovanni Rossi, sono quest'oggi stati ufficialmente accolti i quattro rappresentanti della provincia di Las Tunas che, grazie al locale Circolo dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba hanno avuto la possibilità di scoprire "quel ramo del Lago di Como" rendendo così effettivamente "bivalente" l'inedito programma di scambio che ha coinvolto per la prima volta gli studenti lariani.

I ragazzi coinvolti nello scambio con gli ospiti cubani

"Per i nostri alunni è stata sicuramente un'esperienza di crescita che ci auguriamo possa ripetersi, arrivando anche ad avere la presenza di ragazzi cubani a Lecco" ha affermato il preside del Bertacchi Raimondo Antonazzo dando così il la all'assessore alla Cultura Simona Piazza che ha assicurato l'impegno dell'amministrazione comunale per collaborare con gli amici di Cuba e il Consolato affinché si riesca davvero ad ospitare in città giovani di Las Tunas, sancendo ufficialmente una sorta di "gemellaggio" venutosi a creare grazie all'esperienza del sodalizio e dei primi 18 giovani "apripista" che hanno avuto la possibilità di prendere parte ad uno scambio inserito "in un percorso di crescita il cui ricordo vi resterà per tutta la vita".

Al tavolo dei relatori, tra bandierine dei due Paese, hanno così preso posto Othoniel Morfiss Valera (vice presidente UNEAC), Dalgis Roman Aguilera (presentatrice di Tunavision), Beatriz Teresa Hernandez del Monte (presidente FEU provinciale di Las Tunas), Maria Amparo Borrero Rivero (funzionaria ICAP di Las Tunas) poi raggiunti da due rappresentanti del Consolato di Cuba a Milano ovvero Alina Betancourt (Ministero relazioni estere) e Fidel Derivet (Prensa Latina). L'incontro si è tenuto nell'aula Magna del Manzoni, alla presenza delle classi dei ragazzi coinvolti e nello scambio con la Scuola de Arte Profesional "El Cucalambe" e con il Prenunversitario M.Urquiza della più povera delle province cubane legata da anni alla più ricca delle regioni italiane.

La delegazione cubana

Tra i racconti "di viaggio" particolarmente simpatico quello della giornalista Aguilera che - rivolgendosi alla platea in spagnolo, pur parlando bene l'italiano - ha ricordato come visitare l'isola sia il modo migliore per "capirla", descrivendo poi i ragazzi ospitati a Las Tunas come gentili ed educati, apprezzati da chi li ha accolti, senza però dimenticare un "ma": "devono ancora lavorare molto per imparare la ballare". Una frase capace di far sorridere tutti i presenti e di far immaginare il senso del ritmo e la cultura della danza propri del popolo cubano.
Articoli correlati:
12.04.2017 - Lecco: 20 studenti di Bertacchi e Manzoni pronti a 'salpare' per Cuba
A.M.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco