Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 25.866.297
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 19 maggio 2017 alle 18:39

Balneabilità: la Malpensata torna idonea ai tuffi, Pescate ''new entry'', Malgrate attende

La località Malpensata di Lecco - per la quale gli uffici comunali hanno emesso nella giornata di ieri una specifica ordinanza di divieto di balneazione – è tornata “idonea” in base agli esiti analitici dei campionamenti effettuati il 15 maggio e comunicati dall’Ats Brianza, favorevoli sia per i parametri microbiologici che per quelli algali (cianobatteri). Il documento comunale risulta pertanto revocato.
Tutte le spiagge lecchesi ad eccezione di quella di Mandello del Lario (località Olcio) sono state “promosse” e tra quelle elencate c’è una “new entry” rappresentata dalla zona del parco La Punta di Pescate, situato lungo la Sp 72 in prossimità della chiesa.

Il lago a Pescate

Si tratta di un risultato a lungo atteso da parte dell’amministrazione, che 5 anni fa aveva richiesto che venisse avviato il “monitoraggio” delle acque. “Siamo soddisfatti che questo iter sia giunto finalmente a conclusione e di essere inseriti tra le località oggetto di campionamento. Un primo riscontro effettuato dall’Ats aveva dato esito negativo riscontando una presenza elevata di escherichia coli, abbiamo avviato un “censimento” degli scarichi fognari per verificare che tutti (aziende e privati cittadini) siano collegati alla rete e non si verifichino sversamenti diretti nel lago” ha spiegato il primo cittadino pescatese. “L’inquinamento può anche arrivare qui trasportato dalle correnti ma in primis vogliamo essere certi che in paese non ci siano situazioni da sanare. Nelle prossime settimane quindi scatterà la tolleranza zero per gli inadempienti, con controlli mirati a mezzo coloranti e ordinanze di allacciamento, mie o dell'ente che si occupa per legge delle reti fognarie”.
L’ultimo campionamento fa rientrare il “litorale” del parco La Punta tra quelli idonei alla balneazione e se tale risultato sarà confermato nel corso dei prossimi mesi è intenzione dell’amministrazione adoperarsi per rendere più fruibili le sponde del lago dal punto di vista turistico. “Attualmente l’accesso all’acqua è difficoltoso, valuteremo la possibilità di eliminare il muraglione esistente per consentire a chi vorrà rinfrescarsi di poterlo fare. Ma molto dipenderà dai prossimi risultati. Questo renderebbe più forte il nostro legame con il lago favorendo il turismo “vero”, perchè al di là delle sagre e degli eventi le acque balneabili da sole qualificano un paese. C'e' poi da considerare il problema alghe che sicuramente non aiuta, ma con acque migliori sicuramente avranno più difficoltà a proliferare nel bacino, anche alla luce del fatto che in questi ultimi anni la loro presenza è sensibilmente diminuita. E' una bella sfida che tutti insieme dobbiamo vincere, per un lago pulito e di qualità, come il resto del paese”.

Il lungolago malgratese

È ancora in “attesa” la richiesta all’Ats promossa in questo senso dall’amministrazione di Malgrate nel 2015, che non sarà evasa con ogni probabilità prima del 2020. Il sindaco Flavio Polano aveva promosso l’installazione di cartelli sull’affollato lungolago del paese, dove ogni estate decine di visitatori fanno il bagno, per comunicare che quell’area di lago non viene monitorata. “Non ho saputo più nulla ma sarà necessario attendere i tempi tecnici” ha commentato il primo cittadino.  

Queste le località risultate idonee:

A Olcio invece i valori rilevati non sono risultati favorevoli per il valore degli enterococchi intestinali maggiore di 500 UFC* ogni 100 millilitri e per il valore di Escherichia coli  maggiore di 1000 UFC* ogni 100 millilitri.
Articoli correlati:
18.05.2017 - Lecco: vietata la balneazione alla Malpensata dopo le analisi dell'Ats
R.R.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco