Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 32.977.609
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 11 agosto 2017 alle 19:06

Ballabio, provinciale pericolosa: il sindaco incontrerà Polano

Ad una settimana dal tragico incidente che è costato la vita a Pino Pedrazzoli, falciato da un'automobile sul marciapiede della via Provinciale che attraversa il paese, il sindaco annuncia che incontrerà il presidente della Provincia per affrontare i problemi di sicurezza della strada. Intanto è stata conclusa la realizzazione di un lungo tratto di marciapiede, termine della vecchia Lecco-Ballabio, chiesto dai residenti per l'incolumità degli scolari.

Il nuovo marciapiede

«L'incidente che ha causato la morte di Pino Pedrazzoli - spiega Alessandra Consonni - per quanto frutto di una tragica e impevedibile fatalità pone il problema della sicurezza del tratto di strada Provinciale che attraversa il paese. Più volte, in passato, l'amministrazione comunale di Ballabio aveva pensato a degli interventi, ma senza il placet di Villa Locatelli non è possibile agire. Incontrerò il presidente Polano, che si è reso disponibile per la fine di agosto, allo scopo di evidenziargli una serie di criticità e sottoporgli alcune possibili soluzioni».
Le problematiche maggiori, anche se non le uniche, della Provinciale in territorio ballabiese riguardano il tratto, lo stesso dove si è verificato il sinistro mortale, che costeggia il parco Due Mani, frequentato anche da molti bambini. Ma appaiono pericolosi anche lo svincolo nei pressi dell'accesso alla discarica cittadina e il rettilineo in frazione Balisio, che conduce all'Alva e alla Cri, spesso percorso ad alta velocità da molti veicoli.

«Non sottovalutiamo la necessità di garantire una maggior sicurezza della via Provinciale - prosegue il sindaco - e abbiamo subito risposto affermativamente ai cittadini che ci hanno fatto richiesta di un marciapiede all'inizio del paese, al termine della vecchia Lecco-Ballabio. Si trattava di proteggere il transito delle persone, soprattutto scolari, che scendono alla fermata del bus e che da lì raggiungono la salita che porta all'interno del paese: ora sono stati conclusi i lavori di realizzazione del marciapiede, dotato anche di alcune protezioni. Adesso intendiamo intervenire anche su altri tratti e su altre situazioni problematiche che, in alcuni casi, necessitano di una sinergia con la Provincia. Ringrazio il presidente Polano per la disponibilità: ci incontreremo tra una decina di giorni e sono certa che troveremo le opportune soluzioni».
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco