Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.765.826
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 13 settembre 2017 alle 09:23

Puliamo il mondo festeggia 25 anni: 200 eventi in Lombardia

È tutto pronto per l’edizione 2017 di Puliamo il Mondo, che andrà in scena dal 22 al 24 settembre con 200 eventi previsti nell’intera regione. Dalle scuole ai cortili, dalle strade ai fiumi, dai Parchi alle stazioni: la tre giorni di volontariato come sempre riempirà sacchi di rifiuti che invadono ogni giorno l'ambiente che ci circonda. Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up The World, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, nato a Sydney nel 1989, che coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. In Italia gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di UPI e di ANCI. L’obiettivo della campagna è sensibilizzare i cittadini sull’abbandono dei rifiuti, una pratica ancora troppo diffusa in tutte le città, dai mozziconi di sigaretti gettati in strada a veri e propri abbandoni di sacchi e materiali ingombranti in aree verdi e ai lati delle strade, che diventano discariche a cielo aperto di pneumatici, mobilio, ma anche di elettrodomestici, particolarmente pericolosi per l’ambiente.
Per celebrare i 25 anni della campagna italiana targata Legambiente, l’associazione ha scelto di assegnare un simbolico premio ai Comuni che da oltre un decennio prendono parte all’iniziativa organizzando eventi di pulizia, rimozione rifiuti e ripristino del verde con il coinvolgimento della cittadinanza. In Lombardia sono 10 i Comuni più virtuosi:
«Ci riempie di soddisfazione vedere assistere anno dopo anno ad una crescente partecipazione di volontari e cittadini, che in tutta la regione si rimboccano le maniche dimostrando una gran voglia di dare un contributo concreto per rendere più belli i centri storici e le periferie delle nostre città, troppo spesso vittime dell’indifferenza generale – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia – L'adesione continuativa di molte amministrazioni comunali all'iniziativa è un segnale concreto della consapevolezza che Puliamo il Mondo non è solo un momento di collaborazione finalizzata alla rimozione dei rifiuti abbandonati e alla diffusione di comportamenti rispettosi dell’ambiente, ma è anche la promozione di una positiva convivenza tra le persone che abitano lo stesso territorio, che prosegue oltre la giornata di pulizia».
Saranno molte, infatti, le attività che coinvolgeranno anche le comunità dei migranti, i rifugiati politici, le associazioni dedite all’integrazione sociale, con l’obiettivo di “pulire il mondo dai muri” e promuovere il dialogo e lo scambio interculturale, per la creazione di reti territoriali tra cittadini di ogni età e provenienza. Si parte venerdì 22 con gli studenti: solo a Milano hanno aderito 4000 ragazzi, più di 200 classi e 37 istituti scolastici.
«Puliamo il Mondo è un atto di cittadinanza responsabile – dichiara Simona Colombo, direttrice di Legambiente Lombardia – Per questo puntiamo molto sulla partecipazione delle scuole perché attraverso l'entusiasmo dei più piccoli, ogni anno impartiscono agli adulti una grande lezione di educazione civica. L’attenzione, però, resta sempre alta nelle periferie delle città, dove registriamo diffusi casi di incuria e abbandono di rifiuti».
Particolarmente preoccupante è il fenomeno dei rifiuti sanitari che vengono rinvenuti sulle rive dei fiumi e dei laghi della nostra regione, dovuti sia a sistemi di depurazione delle acque inefficienti, sia al crescente malcostume di gettare nel wc oggetti come blister, tamponi e assorbenti, medicazioni, deodoranti per wc, contenitori per le lenti a contato. Il 9% di questi rifiuti spiaggiati è costituito da bastoncini per la pulizia delle orecchie che vengono buttati nei Wc. Prevenire è possibile e anche molto semplice: basterebbe usare il cestino! Per questo Legambiente, in collaborazione con Ogilvy & Mather, questa estate ha lanciato la campagna #NoRifiutinelWc.
L’associazione ambientalista invita tutti i cittadini a farsi protagonisti e portavoce di un messaggio di civiltà e rispetto dell’ambiente, inviando a lombardia@legambientelombardia.it fotografie di un piccolo gesto che, però, può fare la differenza: rimozione di rifiuti da giardini, aiuole, strade e aree verdi del proprio quartiere. Legambiente ne farà una campagna social.

Ecco solo alcune delle iniziative organizzate in tutta la Lombardia: a Bergamo il circolo cittadino in collaborazione con il Comune promuove per sabato 23 a partire dalle 9.30 un’attività di pulizia delle aree verde e di piantumazione di nuovi alberi presso l’area di San Sisto in Agris, con il supporto dei richiedenti asilo ospiti della struttura adiacente. Nel bresciano il circolo di Montichiari propone per sabato la pulizia degli argini del fiume Chiese, in collaborazione con i ragazzi del progetto Genera_Azioni, Ecovolontari e Commissione Giovani di Montichiari. Il ritrovo è previsto alle 14 presso piazzale Cartiera a Montichiari. A Cremona protagonisti saranno gli studenti del Liceo Anguissola e dell'Istituto Tecnico Stanga venerdì 22 settembre per la pulizia del centro cittadino dai mozziconi di sigarette nell'ambito dell'iniziativa “Basta mozziconi a terra”. Anche a Malgrate, in provincia di Lecco, appuntamento nelle scuole venerdì con “Giochiamo insieme con la raccolta differenziata: la gestione dei rifiuti spiegata ai ragazzi”. In Brianza il circolo di Seregno sabato 23 organizza una giornata di pulizia con l’obiettivo di valorizzare l'antico quartiere di San Carlo, tra Seregno e Desio. Il ritrovo è previsto alle 9 presso la piazza del quartiere San Carlo (via Pellegrino Matteucci), mentre alle 15 si svolgeranno laboratori di riciclo e riuso creativo per bambini presso la ex Scuola del quartiere. Nel pavese Borgarello punta sull’educazione ambientale e coinvolge le scuole in attività di pulizia delle aree scolastiche e delle vie limitrofe per promuovere senso civico nei più piccoli. Nel varesotto il circolo di Cassano Magnago propone per domenica 24 settembre dalle 8,30 una mattinata di pulizia delle zone soggette all'abbandono dei rifiuti, con ritrovo presso la sede di Legambiente in Piazzale Lega Lombarda; mentre il circolo di Varese organizza in collaborazione con il Comune e la Lega Nazionale per la difesa del cane un mattinata di pulizia dell’area circostante il canile, con appuntamento alle 9 per la colazione con i volontari della struttura. In provincia di Milano il Circolo di Abbiategrasso organizza per sabato 23 settembre a Rosate una giornata di pulizia delle vie e dei giardini cittadini e, in collaborazione con il Comune di Rosate, presenta la mostra "A2PassiDaQui - Spazi di bellezza con l'insidia del cemento". A Milano nella mattinata di sabato 23 fari puntati sul fiume Lambro, il cui tratto cittadino sarà ripulito dalle 9,30 alle 13 dai volontari del Circolo Reteambiente in collaborazione con Vivilambrate, Ex Allievi dell’Istituto Molinari, Croce Rossa, Comitato Inquilini di Via Rizzoli ed Ersaf. Domenica, invece, l’attenzione sarà su Porto di Mare, con la rimozione di rifiuti abbandonati nelle aree boscate in via Fabio Massimo e nel Parco Cassinis, a cura di Legambiente Lombardia, Italia Nostra, Circolo Legambiente Zanna Bianca e Associazione Borgo Chiaravalle. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto internazionale Sharing City in partenariato con il Comune di Milano. Il ritrovo è previsto per le 9,30 presso il parcheggio ex Karma.

L’elenco dettagliato di tutti gli appuntamenti è su www.puliamoilmondo.it
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco