Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 68.342.254
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 19 ottobre 2017 alle 17:30

Calolzio: c’è il progetto per l’Area Gamba ma non convince, chiesti approfondimenti

C’è un primo progetto per la riqualificazione dell’area Gamba in pieno centro storico a Calolziocorte.
A prepararlo è stato l’architetto Buffoni e martedì sera è stato “studiato” dalla Commissione Territorio che però non ne è rimasta completamente convinta.
E’ prevista la realizzazione di una palazzina a 3 livelli: al piano terra si immaginano box e un piccolo parcheggio con 6 posti auto aperto al pubblico, mentre negli altri 2 piani si vogliono realizzare alcuni appartamenti. In totale sono previsti 1800 mq di intervento.

L’area Gamba come appariva ad agosto prima dell’ordinanza di pulizia

Il progetto

L’ipotesi ha fatto discutere a lungo i commissari. Si tratta infatti di un intervento atteso da tempo e in un’area di particolare pregio come è via XXIV Maggio, a due passi dalla Chiesa Arcipresbiterale e da piazza Regazzoni. Oggi vi trova spazio un “cumulo di macerie” dopo che nel 2011 è stato abbattuto il precedente edificio, divenuto pericolante alla chiusura della storica impresa di pompe funebri che vi aveva sede.
Proprio nei mesi scorsi il sindaco Cesare Valsecchi aveva anche emesso un’ordinanza contro il degrado dell’area, intimando la rimozione del materiale ed interventi di derattizzazione a seguito delle segnalazioni dei residenti che denunciavano la presenza dei roditori, che avevano trovato casa tra i resti della demolizione rimasti sul posto.
Evidente dunque che vi sia molta attenzione sul progetto che può modificare l’immagine della via e del centro città.
Per ora la proposta di Buffoni (realizzata con due versioni, una con tetto piatto ed una con un tetto più classico) non ha soddisfatto i consiglieri. Più volte è stata ribadita la necessità che il nuovo edificio si inserisca armonicamente nel contesto urbanistico, fatto di abitazioni storiche e piccole vie.

La seduta della Commissione Territorio

Anche la proposta di realizzare 6 parcheggi pubblici a disposizione di tutti i cittadini non ha convinto tutti. Dario Gandolfi ha chiesto in particolare di pensare piuttosto a una diversa proposta che preveda non un “semplice” posteggio ma piuttosto la realizzazione di uno spazio pubblico di aggregazione, una piazzetta o simili. “5 o 6 parcheggi servono a ben poco, soprattutto perché finirà che saranno utilizzati dagli stessi condomini” ha sottolineato.
Per Cristina Valsecchi, invece, potrebbero essere d’aiuto ai commercianti della zona. Sulla via si affacciano infatti diversi negozi storici tra cui una macelleria, una panetteria, un ottico, un fruttivendolo, un parrucchiere e una libreria, che avrebbero a pochi metri di distanza posti auto per i clienti.
Anche il sindaco Cesare Valsecchi ha sottolineato come alla zona del centro potrebbero fare comodo qualche stallo in più: “Nelle sere di cineforum non ci sono parcheggi disponibili e sappiamo che alcuni cittadini lasciano la loro auto a bordo strada, creando anche disagi ai residenti”.
Per ora il progetto è stato messo in “stand-by” e sarà avviata un’interlocuzione con la proprietà e il progettista per immaginare altre soluzioni.
Articoli correlati:
24.08.2017 - Calolzio: ordinanza del sindaco per la pulizia dell’area Gamba, a pochi passi dalla chiesa
P.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco