Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.654.722
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 11 novembre 2017 alle 15:26

Torre: il Consiglio ha approvato accordi e convenzioni, si guarda già verso Bergamo

E' stato un Consiglio Comunale decisamente "ricco" quello andato in scena a Torre de' Busi giovedì sera.
Tra i passaggi più importanti, i consiglieri hanno dato il mandato al Sindaco e alla Giunta di procedere con tutte le azioni necessarie per procedere alla stipula della convenzione per affidare i servizi sociali all'azienda speciale ReteSalute, che già si occupa dei comuni dell'ambito meratese. "Abbiamo continuato dunque il cammino intrapreso a luglio quando il Consiglio Comunale aveva già deciso di non rinnovare l'accordo di programma con Lecco, allontanandoci così dalla scelta di costituire la nuova società mista pubblico/privata" ha sottolineato il sindaco Eleonora Ninkovic. "Sempre in tema di servizi sociali, abbiamo voluto esonerare dal pagamento di qualsiasi quota di compartecipazione gli utenti che anno usufruito del servizio Sad (Servizio Assistenza Domiciliare). Per cui, ad esempio, l'infermiera Asa che va ad aiutare a casa gli invalidi è completamente a carico del Comune, l'utenza non ha nessun costo".

Al centro il sindaco Eleonora Ninkovic

Guarda invece ai comuni bergamaschi la decisione di sottoscrivere la convenzione con il Gruppo Europeo di Coordinamento Territoriale (GECT) per la valorizzazione dei "Piccoli Comuni con grandi patrimoni culturali". E' un progetto cui stanno aderendo diversi comuni orobici (Almenno San Bartolomeo, Sotto il Monte, Capriate San Gervasio, Solza...) per fare rete, promuovere il rilancio dei beni culturali presenti sul territorio e partecipare ad eventuali bandi europei per ottenere finanziamenti. A Torre de' Busi non mancano di certo monumenti di valore storico artistico come il plesso di San Michele, l'Oratorio di Santo Stefano e la chiesa di San Defendente. L'amministrazione ha deciso poi di sottoscrivere la Convenzione con Infratel, società del Ministero dello Sviluppo Economico e stazione appaltante per la gara in Lombardia, che vuole favorire  l'implementazione di una rete internet ultra veloce, anche nelle zone sfavorite.            

"Abbiamo inoltre rinnovato la convenzione per la Protezione Civile con la Comunità Montana Lario Orientale e Val San Martino, per un coordinamento sovracomunale di sostegno ai gruppi comunali ed ai comuni che ne sono sprovvisti. Ogni gruppo manterrà la propria identità, ma allo stesso tempo si collaborerà ad iniziative unitarie oltre a quelle che sono annualmente in programma" ha concluso il sindaco Eleonora Ninkovic. "Con una variazione di bilancio abbiamo finanziato alcuni investimenti. La prossima primavera, terminata la stagione invernale, potremo procede con l'asfaltatura di parte di via Fontana e di alcuni tratti ammalorati di via Torre. Interventi che si aggiungono a quelli che già abbiamo già concretizzato a Valcava e a Sogno".
P.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco