Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.814.135
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 12 novembre 2017 alle 08:02

Calolzio: l'agente Maggio richiesto da Olginate, ma manca il via libera

Il nuovo vigile di Olginate potrebbe essere Marco Maggio, agente attualmente in servizio a Calolziocorte. Dobbiamo usare tuttavia il condizionale: ha infatti superato la selezione (tramite "mobilità") ma è in attesa del via libera da parte dell'amministrazione calolziese che deve fare i conti con il buco nell'organico lasciato dalla vicenda del ghisa assunto per errore e lasciato a casa nel giro di una settimana.

Ultimo a destra l'agente Marco Maggio

Sembrava tutto fatto ma il "pasticcio" che pochi giorni fa ha fatto tanto scalpore a Calolzio ha infatti nuovamente rallentato l'iter, tanto che al momento negli uffici di Piazza Volontari del Sangue non si ha più nessuna certezza, almeno per quanto riguarda i tempi tecnici. Bisogna infatti aspettare che il sindaco Cesare Valsecchi dia l'autorizzazione al trasferimento dell'agente, trovando prima un sostituto per non lasciare il comando ulteriormente sguarnito. Per Maggio il tragitto da Calolzio a Olginate potrebbe dunque richiedere diverso tempo, pur essendo risultato primo tra i quattro candidati nella graduatoria stilata dall'apposita Commissione Giudicatrice, composta dal Comandante della Polizia Locale Matteo Giglio e dal Segretario Catello Flauti, nonché dalla Ragioniera Paola Gnecchi e dalla Dott.ssa Chiara Invernizzi.
Classe 1985, ha in passato lavorato anche a Merate.
"Sono mesi che attendiamo l'arrivo di un nuovo agente e finalmente sembrava che fosse tutto fatto, ma ancora una volta non è stato così" ha commentato il sindaco di Olginate Marco Passoni. "Maggio potrebbe approdare qui tra pochi giorni, così come tra un mese o all'inizio del 2018: non ci resta che aspettare pazientemente, di nuovo".


Non appena arriverà il nulla osta di Calolzio, quindi, l'agente potrà unirsi agli attuali cinque "colleghi" di Olginate e di Valgreghentino, che poco meno di un anno fa hanno stipulato una convenzione per la gestione associata della Polizia Locale, così da "unire le forze" e andare a "rimpolpare" un servizio fondamentale per la cittadinanza, da tempo un po' carente in entrambi i paesi.
Maggio non è però l'unico vigile calolziese ad aver chiesto di cambiare Comune e di lasciare i colleghi in servizio in piazza Vittorio Veneto. Alla selezione ha partecipato anche Francesco Carroccio: anche lui è stato dichiarato idoneo, piazzandosi secondo.
Ma non è tutto. Il coordinatore Matteo Tocchetto è fresco di laurea e potrebbe dunque ora fare il grande salto per indossare - qualora se ne presentasse l'occasione - la divisa da Comandante in un altro comune, salutando anche lui la città della Val San Martino.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco