Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.814.147
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 13 novembre 2017 alle 19:39

Assemblea elettiva per il Panathlon Club Lecco

I soci del Panathlon Club Lecco sono invitati all’assemblea elettiva che si terrà martedì 14 novembre, alle ore 20, presso il ristorante Hotel Ponte Vecchio di via Azzone Visconti, in Lecco. L’assemblea sarà aperta dalla relazione del presidente in carica, Riccardo Benedetti, sull’attività svolta, con particolare riferimenti alle azioni di servizio. Nel corso della serata avranno luogo le elezioni dei nuovi organi sociali. E’, intanto, già stata resa nota la data della conviviale natalizia fissata per il prossimo 12 dicembre.
Nell’attività recente del Panathlon Lecco, c’è da segnalare la serata dedicata ai giovani campioni di canoa della Canottieri Lecco, che sognano le Olimpiadi. Vi hanno partecipato Kwadzo Klokpah, originario del Gana, 28 anni, da 10 vive a Dervio; Alessandro Gnecchi, 25 anni, quasi laureato in giurisprudenza, carabiniere, campione italiano 2017 nei 500 metri. Con loro l’allenatore Giovanni Lozza, della Canottieri Lecco che, fra tanti altri ha messo in acqua il campione olimpico Antonio Rossi (5 medaglie in quattro Olimpiadi), ospite della serata. L’allenatore Alessandro Lozza è approdato alla Canottieri Lecco nel lontano 1971, quando aveva 16 anni. E’ tuttora quanto mai sulla breccia come validissimo ed apprezzato allenatore.
Il Panathlon Club Lecco è alla vigilia del 50°, essendo stato costituito ufficialmente nel 1968. La stampa locale, proprio nei primi giorni di novembre 1967, 50 anni or sono, riferiva di un incontro promosso al ristorante Griso di Malgrado, dal Panathlon Club di Como e di Lecco. In tale serata il dott. Vasco Cocchi, popolare medico dei rocciatori e degli alpinisti, tenne un’interessante conversazione sui problemi dello sport agonistico dei giovani. Introdusse la serata il presidente del Panathlon Club Como e Lecco, il lecchese Millo Rusconi, già velista della Canottieri, nonché presidente dell’Unione Industriali Lecchesi. La cronaca della serata riferisce “Il presidente cav. Millo Rusconi ha presentato l’oratore a numerose autorità, personalità e dirigenti sportivi presenti”. In tale sede circolò ufficiosamente la voce che si stava costituendo per il nuovo anno 1968, ormai non lontano, il Panathlon Lecco, autonomo da Como.
A.B.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco