Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 34.654.682
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 14 novembre 2017 alle 16:43

Lecco: abbandona la vela in acqua e raggiunge la sponda a nuoto, scattano i soccorsi

Vedendolo nuotare verso riva, qualcuno ha attivato il numero unico per le emergenze con l’invio in posto – all’altezza della piattaforma sul lungolago – di un’ambulanza di Lecco Soccorso, supportata in acqua dalla pilotina dei vigili del fuoco: in realtà il ragazzo – un 34enne – non aveva alcun problema, almeno di salute.

Uscito con il surf, per approfittare della giornata particolarmente favorevole per questo genere di attività, semplicemente si è trovato in difficoltà, non riuscendo a rialzare la vela, tanto da optare per lasciare la stessa al largo e portarsi verso la sponda a suon di bracciate, per poi chiedere aiuto.

E’ successo nel pomeriggio odierno e, in suo soccorso, come anticipato, sono poi intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto a recuperare l’attrezzatura “alla deriva”, potenzialmente pericolosa anche per le altre imbarcazioni che solcano il Lario. Già in mattina i vvf del comando di Lecco erano stati attivati per un qualcosa di simile, dinnanzi alla baia di Valmadrera. In quel caso però, a mettere in difficoltà un surfer era stato un problema tecnico che non gli ha consentito di raggiungere il porto autonomamente.

Ne’ questa mattina né questo pomeriggio si sono rese necessarie cure sanitarie per i due protagonisti delle uscite a lago dei pompieri nostrani. 
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco