Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 36.019.192
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 05 dicembre 2017 alle 18:04

Alla Reggia di Caserta 'Pittura oltre la pittura' di Tino Stefanoni

La Reggia di Caserta, dal 7 dicembre al 7 gennaio, dedica a Tino Stefanoni la mostra antologica già realizzata dal Comune di Lecco al Palazzo delle Paure dal titolo “Pittura oltre la pittura” che si svolgerà negli Appartamenti storici, retrostanze del ‘700. L'esposizione è a cura di Vincenzo Mazzarella, Nicola Pedana e Luca Palermo con testo critico di Valerio Dehò, mentre sarà Enzo Battarra, già curatore della personale dell’artista alla galleria Nicola Pedana di Caserta “Magica concettualità”, a ricordare la figura del maestro.

“Giovedì 7 dicembre alle 17 sarà inaugurata la mostra “Pittura oltre la pittura” alla Reggia di Caserta alla presenza dei figli di Tino, Susanna e Pietro. Un’esposizione importante, nel Museo diretto da Mauro Felicori, al quale il maestro teneva particolarmente - sottolinea l'assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza -. La mostra che verrà proposta è la medesima allestita a Lecco la scorsa primavera, curata in prima persona dall’artista stesso, da Barbara Cattaneo e da Sabina Melesi, una mostra antologica che racchiude l’intero percorso artistico di Tino Stefanoni. Questa esposizione è per noi, ancora una volta, un motivo per dire "grazie Tino" perché grazie a lui la città di Lecco sarà presente alla Reggia di Caserta".

La mostra dedicata a Tino Stefanoni allestita alla Reggia di Caserta sarà la prima realizzata dopo la recentissima scomparsa del grande artista internazionale, avvenuta sabato 2 dicembre, proprio mentre l’allestimento nella Reggia era in corso. Tino Stefanoni era innamorato del Palazzo vanvitelliano e delle sontuose sale dove ora la sua produzione sarà esposta e visitabile fino al 7 gennaio.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco