Questo sito usa cookie per offrire una migliore esperienza. Procedendo con la navigazione, acconsenti ad usare i nostri cookie. Maggiori informazioni | Chiudi
  • Sei il visitatore n° 38.196.020
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 09 gennaio 2018 alle 18:29

Trovato cadavere in un appartamento di Milano il manager originario di Lecco scomparso da Natale

Enrico Maccari
E' stato trovato morto in un appartamento di Milano, in una zona del capoluogo meneghino "conosciuta" per la prostituzione esercitata in casa, Enrico Maccari, il 55enne originario di Lecco scomparso dal 25 dicembre, dopo aver festeggiato il Natale con i quattro figli e la moglie, dalla quale risulta separato. Dirigente di un'azienda farmaceutica in Svizzera, si pensava che, dopo il pranzo in famiglia, si fosse diretto verso casa, a Giubiasco, piccolo centro a ridosso di Bellinzona. Lì però non è mai arrivato.  Impossibilitato a raggiungere il papà anche solo telefonicamente - l'utenza risultava staccata - uno dei figli aveva così fatto scattare le ricerche, tanto in Italia quanto Oltralpe. Nessun segno di effrazione era stato riscontrato dalle autorità elvetiche nella casa appena acquistata dall'uomo, dove il 30 avrebbe dovuto ricevere la visita della nuova fidanza - una donna francese - per trascorrere insieme il Capodanno.
L'auto di Maccari era stata invece trovata il 29 dicembre parcheggiata vicino all'incrocio tra viale Monza e via Fratelli Pozzi, a Milano. Oggi, con una telefonata alla Polizia, è stata segnalata la presenza di un cadavere, risultato essere quello del manager, in un alloggio affacciato su una traversa di viale Monza, tra le fermate della metropolitana Turro e Gorla. Il corpo del 55enne è stato trovato riverso a terra, sotto alcune coperte. Non sembrerebbe esserci segni evidenti di violenza fisica. Solo l'autopsia potrà chiarire le cause della morte.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco