Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 54.045.747
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 10 febbraio 2018 alle 18:39

Lecco: altro spacciatore denunciato a dicembre trovato nuovamente 'in attività' alle Meridiane

Ci risiamo. La Squadra Mobile della Questura di Lecco ha nuovamente beccato un giovane straniero - già indagato anch'egli nell'ambito dell'indagine denominata Ferrhotel e incentrata su un giro di spaccio con base in via Ferriera - intento a immettere ancora stupefacente sul mercato lecchese, stazionando nei pressi dell'ingresso del centro commerciale "La Meridiana".
Ieri pomeriggi i poliziotti, ormai impegnati quotidianamente in attività di questo tipo, hanno focalizzato la loro attenzione su tre nordafricani che, alla vista delle divise, hanno cercato di darsi velocemente alla fuga, liberandosi anche di un involucro contenente presumibilmente dell'altra droga.
Su due gli operanti sono riusciti a mettere le mani: acciuffati, sono stati sottoposti a controllo. Entrambi sono risultati originari del Gambia. Uno, classe 1994, "pulito". L'altro, quattro anni più giovane, B.O., oltre a risultare già indagato all'esito dell'operazione Ferrhotel, avrebbe dapprima intrapreso una veloce colluttazione con gli agenti, per tentare poi di allontanarsi. Ripreso è stato trovato in possesso di 92 euro, frutto probabilmente dell'attività illecita condotta nonché di 11,90 grammi di marijuana. E' stato quindi tratto in arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza  e lesioni a Pubblico Ufficiale.
Nella mattinata odierna si è celebrato il rito direttissimo presso il Tribunale di Lecco, dove l'uomo è stato condannato alla pena di 8 mesi di reclusione, con custodia cautelare in carcere e pertanto condotto presso la Casa Circondariale di Lecco.

E' tornato libero invece il nigeriano preso giovedì. Anch'egli era stato denunciato a dicembre, in via Ferriera. Anch'egli aveva spostato la propria attività... di qualche metro soltanto.
Articoli correlati:
09.02.2018 - Lecco: da via Ferriera alle Meridiane, uno spacciatore ri-beccato. La pena è sospesa
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco