Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 46.154.961
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 11 febbraio 2018 alle 20:31

Lecco: con la consegna delle chiavi ai regnanti ha preso il via il Carnevalone

Durante il pomeriggio di domenica 11 febbraio tantissimi lecchesi si sono riuniti in centro Lecco per assistere ad uno dei momenti storici del grande Carnevalone, la consegna delle chiavi ai "regnanti".

I regnanti del Carnevalone 2018

Il corteo tanto atteso da tutta la cittadinanza, essendo ormai un appuntamento tradizionale per la città ha preso il via alle ore 16 da piazza XX settembre con il passaggio della carrozza dei regnanti, carrozza d'epoca risalente ben all'800, anticipata dalle note intonate dalla Filarmonica Giuseppe Verdi di Lecco, per poi, attraverso le vie della città, giungere al Comune dove si è svolta la vera e proprio cerimonia.


Presso Palazzo Bovara il vicesindaco Francesca Bonacina ha consegnato le chiavi ai due regnanti e al ciambellano. Quest'anno il re è interpretato da Giuseppe Fusi, classe 1957, cresciuto nel rione di Rancio Alta e risiedente attualmente a Calolziocorte con la moglie e i figli; di professione bancario, appassionato di montagna e volontario del gruppo antincendio boschivo Alpini Monte Medale e dal 2004 al 2009 sindaco del Comune di Pasturo, nonché Presidente, dal 2010 al 2011, del Lions Club Valsassina.


Ad impersonare la regina invece è stata Anna Meles di Laorca, insegnante di Lettere presso l'Istituto Comprensivo Lecco 3 "Antonio Stoppani"; infine Gianmario Sacchi, classe 1947 di Olate, ex dipendente della storica ditta SAE per 21 anni, nonché socio del Gruppo Alpini Pizzo Erna-Bonacina, si è cimentato nella parte del Gran Ciambellano.


La cerimonia è poi proseguita con la consegna di mazzi di fiori alla Regina, alla damigella e al vicesindaco. Subito dopo si è tenuto il proclama del Re Resegone che per questa settimana, in maniera simbolica, affiancato dalla Regina Grigna e dal Gran Ciambellano, regnerà la città di Lecco.


Le ultime parole della cerimonia sono state del presidente dell'associazione LTM (Lecchese Turismo Manifestazioni), Enrico Valsecchi, che ha ringraziato tutti i suoi collaboratori che grazie al loro impegno e alla loro disponibilità hanno reso possibile l'organizzazione del Carnevalone. Tutta la cerimonia è stata resa ancora più coinvolgente dalla presenza del presentatore Giustino Comi che, grazie alla sua simpatia, ha saputo intrattenere il pubblico divertendolo.


Dopo alcune foto con i bambini in maschera e i neo-regnanti, per concludere in dolcezza è stato offerto un ricco buffet con chiacchere, tè e vin brûlé gentilmente offerto dalla associazione degli Alpini di Lecco.
Questa cerimonia rappresenta soltanto l'inizio di una settimana ricchissima di eventi. Infatti, fin da martedì 13, i regnanti saranno impegnati nel visitare le scuole dell'infanzia della città, per poi spostarsi, il giorno successivo, all'Istituto "Airoldi e Muzzi" e al Circolo Campaniletto di Pescarenico per una cena con i ragazzi diversamente abili.


Poi per giovedì 15 alle ore 20.00 presso il Salone dell'Oratorio San Francesco, è previsto il "Gran Galà" di Carnevale, al quale seguirà, venerdì pomeriggio, la visita alla Fondazione Borsieri. Il Carnevalone poi si concluderà sabato 17, con la sfilata dei carri, che partirà da Piazza Cappuccini alle 14.30 per poi concludersi in Piazza Garibaldi con le premiazioni e l'esibizione del Gruppo Sbandieratori e Musici di Primaluna.
V.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco