Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.760.999
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 05 marzo 2018 alle 20:10

Raffaele Straniero (PD): la sua poltrona in Regione 'vacilla'. ''Ci aspettavamo un effetto Gori, ora fase nuova e delicata''

Raffaele Straniero è arrivato alla sede del PD di Lecco nel pomeriggio ed è rimasto fino a pochi minuti fa. La sua riconferma in Regione è tutt’altro che certa. Intanto dipende dalle percentuali regionali del suo partito. Poi la ripartizione per provincia e infine le preferenze. Qui lo scontro tra Raffaele Straniero e Marta Comi (che non si è vista in via Calloni) è punto a punto in questo momento, leggermente superiore per l’oggionese.

A Casatenovo Marta Comi, secondo indiscrezioni attendibili, avrebbe raccolto 600 preferenze. «In campagna elettorale, incontrando i cittadini – ha dichiarato Raffaele Straniero -  pensavo che ci sarebbe stata una differenziazione tra i dati nazionali e regionali. Ci aspettavamo un “effetto Gori”. Comunque vada, ci impegneremo come PD in Regione per avanzare delle proposte migliorative». Sulla situazione nazionale, Straniero si accoda agli altri esponenti del partito: «Si apre una fase nuova e delicata».
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco