Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.345.211
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 06 marzo 2018 alle 05:52

Lecco: Fontana batte Gori 46,5 contro 35,9%. La Lega vince con il 26,8%. Forza Italia si ferma al 13,8%. Il PD è al 23,88%

Attilio Fontana e Giorgio Gori
Ultimo comune a terminare le operazioni di scrutinio, poco prima della mezzanotte, il capoluogo Lecco. Attilio Fontana ha ottenuto il 46,55% dei consensi con 12.857 voti. Giorgio Gori il 35,90% con 9.915 voti. Molto distaccati Dario Violi del Movimento 5 Stelle col 14,32% pari a 3.955 voti e Onorio Rosati di Liberi e Uguali con il 2,40% pari a 665 voti.

Tra le coalizioni che sostengono i candidati presidente della regione, la Lega svetta anche in città col 26,82% e 6.671 voti. Molto indietro Forza Italia col 13,83% e 3.441 voti. Poi Fratelli d'Italia che ha ottenuto il 3,49% e 870 voti e Noi per l'Italia che conferma anche a Lecco il flop con il 2,63% e 656 voti.

Sul versante del centrosinistra il Partito Democratico si è fermato al 23,88% con 5.940 voti mentre + Europa ha ottenuto un mediocre 2,22% con 554 voti.

L'affluenza a Lecco, come abbiamo già visto per le politiche, non è stata particolarmente elevata. Su 38.462 elettori hanno votato 28.400 cittadini pari al 73,83%. Le schede non valide sono state 783 di cui 279 bianche.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco