Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 52.293.972
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 11 marzo 2018 alle 19:38

Lecco: deserte le prime aste per la vendita dell’ex mensa Badoni, manca l’ultimo tentativo

L'ex mensa Badoni
Nessuno vuole acquistare l'ex mensa Badoni, edificio neogotico di corso Matteotti a Lecco, un pezzo di storia della città, da anni in completo stato di abbandono.
Sono andate infatti deserte le prime due aste di vendita.
L'immobile - a differenza di quanto si possa pensare -  è proprietà della società Euro Appalti Srl in liquidazione. E' poco appetibile per un acquirente privato, essendo sottoposto a numerosi vincoli. E' attualmente censito catastalmente in Categoria D/1 (Opifici) con una destinazione urbanistica che prevede più utilizzi (da turistico alberghiero a quello di clinica medica, ambulatorio, sino ad uso uffici). In base alla convenzione stipulata con il Comune di Lecco, una porzione pari al 50% dell'intera consistenza dovrà poi essere ceduta gratuitamente a parziale scomputo degli oneri di urbanizzazione dovuti per la realizzazione del complesso immobiliare "Parco Broletto".
"Come avevamo previsto, nessuno ha finora presentato un'offerta. Per due volte l'asta è andata deserta e ora il Giudice ha deciso di procedere con un'ulteriore tentativo con un ribasso sul prezzo base. Sarà la terza ed ultima asta. Ho già preso contatti con il curatore fallimentare Sirio Giovagnoli: se anche questa vendita andrà a vuoto, ci incontreremo e vedremo di valutare quali strade il Comune potrà percorrere, fermo restando che non intendiamo presentare un'offerta economica per acquistare direttamente l'ex mensa" ha spiegato l'assessore al patrimonio Corrado Valsecchi. "Si tratta di un fronte aperto che stiamo monitorando con molta attenzione".

Per conoscere il futuro dell'ex mensa al Broletto (dalla cui riqualificazione passa anche quella dell'intero complesso commerciale che si trova nella piazzetta interna e che non è mai riuscito a decollare) occorrerà aspettare. In passato Palazzo Bovara aveva pensato di entrare in possesso della struttura e destinarla ad archivio storico ma finora il progetto non si è mai concretizzato.
P.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco