Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.725.813
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 28 marzo 2018 alle 18:22

In viaggio a tempo indeterminato/17: fare la scarpetta con il riso non è proprio la stessa cosa, ma...


La cucina del sud est asiatico è un mix di sapori e profumi. Si usano spezie ed erbe diverse, il lime e la salsa di pesce come condimenti e le arachidi per dare croccantezza ai piatti. Le verdure vengono stufate lentamente e cotte con salse e curry, oppure saltate velocemente in padella con la salsa di soia. Ci sono le insalate di papaya, di cetrioli o pomodori. La scelta è ampia, ma ha un unico denominatore comune: il riso. C’è il riso saltato con le verdure o la carne. C’è la zuppa di riso. C’è il riso bollito da accompagnare ai curry. C’è lo sticky rice, una qualità di riso per natura appiccicoso, che si mangia anche dolce con il mango. Ci sono i famosi noodles, che altro non sono che spaghetti di riso. Riso, riso, riso e ancora riso. Se si ama il riso, in questa parte del mondo di certo si rimane accontentati. E poi mangiare riso ha i suoi vantaggi. Non solo permette di rimpinzarsi con poco, ma ha una utile funzione di “tappo” e in viaggio l’irregolarità è davvero una manna. Per non parlare dell’aspetto paesaggistico: le distese di risaie sono un piacevole colpo d’occhio.


Dopo quasi tre mesi vissuti in Paesi dove il riso è il protagonista indiscusso, anche il nostro amore per questo cereale iniziava a vacillare. Ma siamo arrivati in Laos e abbiamo visto la luce in fondo al tunnel. La salvezza ha una forma allungata, è morbida e parla francese: la baguette! Retaggio del dominio coloniale francese nella zona, non potete immaginare la gioia nel vedere finalmente del pane. Perché va bene tutto, ma fare la scarpetta con il riso non è proprio la stessa cosa! E così è iniziata la nostra dieta a base di pane francese. Baguette farcita con il pollo, o con le verdure, o con l’avocado, o con le uova fritte, o con il tonno. L’abbiamo provata anche nella versione Lao con carne, strane erbe e salse. Oppure con la salsiccia piccante tradizionale del Paese. Vive la France ma soprattutto viva il carboidrato! Adesso dobbiamo solo trovare un Paese dell’Asia dove al posto del riso si mangia la pizza...

Potete seguire le nostre avventure, non solo quelle culinarie, ogni settimana su LeccoOnline, sul nostro blog Beyond the Trip-Viaggio a tempo indeterminato oppure sulla pagina Facebook.
Angela e Paolo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco