Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 48.869.410
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 12 aprile 2018 alle 19:36

Sindaci al volante: poche macchine e nessun autista, le auto blu non girano nel lecchese

Quante auto possiedono i comuni e più in generale gli enti lecchesi? Per scoprirlo abbiamo spulciato Il "Censimento delle auto di servizio delle pubbliche amministrazioni" realizzato dal Dipartimento della funzione pubblica, in collaborazione con Formez PA, che raccoglie i dati dichiarati da oltre 6.884 amministrazioni.
Le sorprese e le curiosità non mancano.
Le auto complessivamente rilevate in tutto lo Stivale sono 29.195, in diminuzione rispetto a quelle del 2016 di 774 unità (pur in presenza di un incremento del numero degli enti presenti nel report).
Per quanto riguarda il nostro territorio non possiamo che partire dalla Provincia di Lecco che ha dichiarato di possedere 25 automezzi di servizio: si tratta di auto "a disposizione di uffici/servizi senza autisti", che vengono cioè utilizzate dai dipendenti per svolgere le diverse mansioni.
Non pensino dunque i lettori che si tratti dunque di 25 "auto blu", berline super lusso dotate di ogni confort, quanto piuttosto di utilitarie e mezzi vari, utilizzate da impiegati ma anche cantonieri e così via.

Interessante è il confronto con le altre amministrazioni provincia lombarde. La Città metropolitana di Milano è, ovviamente, in testa alla classifica con 52 mezzi dichiarati. Seguono 2 province "piccole" (per numero di abitanti) come Lodi e Sondrio che possiedono 30 auto ciascuna. E poi Varese (28), Como (19), Brescia (16), Bergamo (13). Chiude la Provincia di Mantova che ha dichiarato soltanto un'auto, questa volta si tratta di un mezzo con tanto di autista.
Nel lecchese gli autisti di professione alle dipendente del pubblico sembrano ormai scomparsi. Solo la Camera di Commercio ha dichiarato infatti di possedere un'automobile "ad uso non esclusivo con autista".
Per quanto riguarda i Comuni, il capoluogo Lecco (48.000 abitanti circa) dichiara di possedere 9 automezzi nel proprio garage per i vari servizi.
Merate (14.852 abitanti, il secondo Comune della Provincia) ne ha dichiarate 4, il doppio di Calolziocorte (14.015 abitanti) che invece ne possiede 2.
Sempre seguendo la classifica dei comuni più grandi troviamo: Casatenovo con 5 mezzi, Valmadrera con 6, Mandello del Lario con 9 di cui 3 a noleggio e 6 di proprietà. 9 auto sono dichiarate anche dal Comune di Galbiate mentre Missaglia è il Comune che riporta il dato più sorprendente: ha dichiarato di possedere 4 mezzi di cui 3 "ad uso esclusivo con autista". A leggere la tabella del Ministero c'è da pensare che nel comune casatese siano "nascoste" 3 auto blu ma si tratta evidentemente di un errore nella trasmissione o nell'elaborazione dei dati. Oggiono non ha risposto al sondaggio del Dipartimento della Funzione Pubblica mentre Colico, ultimo nella Top 10 dei comuni lecchesi più popolosi, ha risposto di non possedere automobili. Cambia decisamente l'ordine dei numeri quando si guarda alla Regione: il Consiglio Regione utilizza 5 auto di servizio mentre la Giunta la bellezza di 45, 17 a disposizione di uffici/servizi senza autista, 2 ad uso esclusivo con autista, 26 uso non esclusivo ma con autista.
L'azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco risulta non avere risposto al censimento.
L'Autorità di Bacino invece ha dichiarato di non possedere alcun automezzo. Per quanto riguarda le auto blu vere e proprie, la normativa prevede che nessuna amministrazione pubblica possa averne più di 5 auto con autista a disposizione. Il territorio lecchese risulta rispettare completamente questo limite ma non è così in tutta Italia. A livello nazionale tra le città che hanno più vetture con autista a disposizione (sia in uso esclusivo che non) c'è Roma, con 124 (139 considerando anche quelle senza autista), seguono a distanza Messina con 25 (56 in tutto), Palermo con 24 (33 in totale) e poi a pari merito con 17 Milano (21 nel complesso), Napoli e Oristano. Dopo vengono altri Comuni del Sud (come Bari, Brindisi e Catania). Se si fa invece caso al numero complessivo delle auto, quindi anche a quelle senza autista a svettare è Torino con 233 auto; mentre a 109 si ferma Firenze.
P.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco