Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 45.976.349
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 19 aprile 2018 alle 09:41

Garlate, BMX: Radaelli fermato prima della finale europea da un infortunio

Sabato 14 e domenica 15 aprile è andata in scena la seconda tappa dell’European Cup di Bmx 2018 a Zolder, in Belgio. Marco Radaelli del Team Bicimania di Garlate, convocato con la Nazionale Italiana del CT Gargaglia Francesco, ha partecipato alla gara di livello internazionale nella categoria Boys 15/16. Pista in perfette condizioni, giornate primaverili ed un impianto con tribune e servizi di livello mondiale (nel 2019 si disputeranno i Mondiali di BMX, ndr.). Presenti 1400 atleti, giunti da tutta Europa. Nella categoria di Marco si sono "fronteggiati" circa 160 piloti.


Sabato, nella terza prova dell’European Cup, Marco passa bene le tre manches di qualifica e approda ai sedicesimi di finale, dove si conferma, per poi superare gli ottavi in prima posizione e conquistare i quarti. Anche qui parte molto bene e conclude secondo, ma viene "tamponato" da un pilota della Repubblica Ceca che lo coinvolge in una caduta. Marco si rialza prontamente e finisce quarto, conquistando l’ultimo pass utile per la semifinale.


Prima di disputarla, però, accusa dei dolori causati dalla caduta, il più fastidioso dei quali alla mano sinistra. Si provvede con una fasciatura, che gli consente di presentarsi al gate per la semifinale: parte bene, ma dopo pochi metri rallenta e chiude al settimo posto, non sufficiente per approdare all'ultima fase di gara. Dopo accertamenti medici si certifica la frattura alla mano e si procede ad immobilizzarla. Domenica, alla quarta prova dell’European Cup, Marco è quindi costretto a dare forfait e a rientrare in Italia.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco