Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 50.464.569
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 23 aprile 2018 alle 15:04

Mandello: al De Andrè poesie e grande musica per la Festa della Liberazione

Alla presenza dei sindaci di Mandello ed Abbadia, si è svolta al teatro comunale De Andrè la serata di letture e musica corale e lirica dedicata alla Festa della Liberazione. La prima parte ha privilegiato la presentazione di accadimenti verificatisi nei due paesi lariani sul finire del secondo conflitto mondiale; fatti di guerra ma anche azioni di coraggio da parte di semplici e coraggiosi civili, come la mandellese Angela Ferrario. Gran finale con la bellissima e premiata poesia di Pino Bravin "I nostri Padri", interpretata da Luciano Andreoli.




In alternanza con i brani letti da Lalla Pellegrino e Giovanni Zucchi, archi e fiati della Scuola di Musica San Lorenzo (Emanuela Milani il Direttore artistico) hanno rotto il ghiaccio introducendo la seconda parte della serata, che in successione ha visto esibirsi il Coro Grigna dell’ANA di Lecco (Direttore Riccardo Invernizzi) e tre artisti del Teatro alla Scala di Milano: la soprano Roberta Salvati, il tenore Michele Mauro ed il basso Luciano Andreoli. Al pianoforte Natalia Nagorna, Direttore artistico di Lago di Como in Musica.




Al termine della serata il pubblico in piedi si è unito al pianoforte, al Coro Grigna e ai cantanti del Teatro alla Scala intonando all’unisono il nostro inno nazionale.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco