Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 54.041.736
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 15 maggio 2018 alle 10:35

Circolo della Scherma: la squadra di sciabola promossa in A2

C’è molta emozione al circolo della scherma di Lecco per la promozione in A2 della squadra di sciabola: i dirigenti della società, i tecnici, i genitori, gli sponsor, ma soprattutto i ragazzi non nascondono la loro soddisfazione e la voglia di guardare avanti.
“Quattro anni fa non c’era neanche la squadra di sciabola e oggi siamo in A2 - commenta Mirko Buenza, maestro di sala del circolo dal 2014 - L’obiettivo è sicuramente quello di mantenere la serie in cui siamo stati promossi”.

Fabio Scaccabarozzi

Il presidente Federico Bonomelli

Marco La Barbera

E i ragazzi sembrano pronti e motivati per questa nuova sfida: Marco La Barbera, nato nel 2001 a Matera e arrivato a Lecco tre anni fa, sottolinea infatti che “siamo arrivati in A2, ma non è finita perché c’è ancora l’A1”. “Quest’anno avevamo una squadra completa e di livello, grazie alla quale abbiamo ottenuto una vittoria importante e inaspettata” ha aggiunto Fabio Scaccabarozzi, classe 1999, fin dal 2005 legato al circolo lecchese, a differenza del compagno Pietro Irmici, nato nel 1996 in Puglia, che fa parte della squadra solo da gennaio, ma con cui subito si è trovato affiatato.

Mirko Buenza, Maurizio Vatta e Claudio Corrado

Pietro Irmici

La squadra

“Cosa chiedere di più? - si domanda il presidente Federico Bonomelli - Gli ultimi risultati sono frutto di un lavoro iniziato anni fa, che ha portato la società ad avere una squadra in serie A, una delle poche a Lecco, questo è un orgoglio per noi ma dovrebbe essere un orgoglio anche per la città. Ragione per cui ribadiamo il nostro appello alle istituzioni e ai finanziatori affinché si possa rendere questo palazzetto più consono alle nostre esigenze”.

Ma i successi del circolo della scherma lecchese non si limitano solo alla promozione dei ragazzi della sciabola in A2: con l’anno prossimo infatti nasceranno anche una squadra di sciabola femminile e una squadra di spada maschile, la sezione paralimpica inanella un successo dietro l’altro, oltre ad avere due atlete - Matilde Spreafico e Sofia Brunati - in nazionale; così come Riccardo Carmina, già campione europeo di sciabola, che anche quest’anno ha vestito la maglia azzurra nella categoria Master.

Risultati questi frutto del lavoro degli atleti, della società e del team di tecnici che affiancano Buenza: Matteo Torri e Maurizio Vatta che lavorano con il gruppo dei più piccoli e Claudio Corrado, insegnante di educazione fisica della Ticozzi che collabora per la preparazione atletica.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco