Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 50.481.769
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 19 maggio 2018 alle 14:31

Taglio del nastro a Visso per la stalla ricostruita dagli alpini, segno di generosità e altruismo

La famiglia Sabatini da oggi ha la “sua” nuova stalla, una stalla che, nel tempo, pur destinata come è naturale che sia, ad accogliere mucche e fieno, continuerà a profumare di solidarietà, di vicinanza, di impegno e di gratuita dedizione, valori propri di quanti negli ultimi mesi si sono avvicendati per la creazione di un ambiente che non solo regalerà nuova speranza ai suoi destinatari ma testimonierà anche negli anni a venire come, anche dinnanzi a grandi difficoltà, se si trova qualcuno pronto a tendere la mano, si può ripartire.

Il momento del taglio del nastro


Il sindaco di Brivio Federico Airoldi con il presidente nazionale dell'ANA, i "suoi" alpini e il gagliardetto della sezione di Lecco

Festa grande a Visso (Macerata) nella mattinata odierna: il piccolo comune di 1.200 anime, messo in ginocchio dal terremoto che lo scorso anno ha scosso il Centro Italia, ha accolto i tanti rappresentanti delle Istituzioni e soprattutto i tanti alpini che hanno voluto essere presenti alla consegna di quanto realizzato in tempo quasi record dalle penne nere di Lecco, Monza, Como e della Valtellina che, impressionate dal racconto di alcuni iscritti in prima linea nei giorni successivi al sisma, hanno decisione di unire le forze per un’azione concreta.
VIDEO


Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

La consegna della stalla e del relativo fienile si è così trasformata in una sorta di seconda adunata, dopo quella di Trento delle scorsa settimana, alla presenza del Presidente Nazionale e dei numeri uno della 4 sezioni e dunque anche del “nostro” Marco Magni accompagnato dal presidente della Provincia Flavio Polano e da alcuni sindaci in fascia tricolore. L’alzabandiera ha aperto al giornata, suggellata poi dal taglio del nastro con i discorsi ufficiali e l’immancabile rancio alpino, ulteriore momento di condivisione.

La famiglia Sabatini dinnanzi alla stalla


Al centro il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano

“Ho accolto volentieri l’invito del presidente della sezione di Lecco dell’ANA Marco Magni a rappresentare la Provincia di Lecco a questo importante momento, che vuole ridare fiducia e speranza alla popolazione di Visso, segnata dalla tragedia del terremoto – ha detto prima della partenza Polano - Questo risultato concreto è stato possibile anche grazie alle donazioni di molti lecchesi, che hanno dimostrato ancora una volta la loro generosità e la loro solidarietà verso popolazioni sfortunate”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco