Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 53.820.935
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 12 giugno 2018 alle 10:09

3Life: atleti impegnati su più fronti, i risultati del fine settimana

Fine settimana ricco di appuntamenti per la 3Life, di scena sia in ambito nazionale che internazionale. Due gli IronMan 70.3 che hanno visto protagonisti gli atleti del team lecchese. A Rapperswil, in Svizzera, di scena Corrado Neodo e Alessandra Gambin sulle tradizionali distanze di 1900 metri a nuoto, 90 chilometri in bici e 21 a piedi. Ottima prova per Neodo, che in 4:38.51 si assicura l'ottavo posto di categoria tra gli M45 su ben 269 concorrenti, mancando per poco la qualificazione al Mondiale di specialità, come spiega lui stesso: «Sono soddisfatto, anche se non so se mi pentirò della decisione di non aspettare il roll down per la partecipazione ai Campionati del Mondo di specialità che si terranno a Port Elizabeth, in Sudafrica, il prossimo 2 settembre. I posti erano solo per i primi tre di categoria, ma in caso di rinuncia dei primi, a scalare, l’accesso era possibile anche a chi si era classificato dietro». In campo femminile Alessandra Gambin si classifica 56^ su 59 tra le W35, chiudendo la sua gara in 7:10.57, 353^ donna su 373.

Corrado Neodo

Stessa tipologia di gara a Pescara. Andrea Appiani ha completato la sua fatica in 5:11.32, con il 44° posto di categoria tra gli M35 su un totale di 147 partecipanti. Buon piazzamento anche nella classifica maschile generale, con il 226° posto su 900. Presente anche Fabio Sala, che ha però preferito ritirarsi durante la terza frazione.
Nuovo appuntamento con il cross triathlon per il valsassinese Oreste Alegi, in gara sabato all´XTerra Belgium. Prima frazione natatoria di 1500 metri, seguita da quella in mountain bike di 40 chilometri e infine 10 di trail a piedi. Alegi si classifica 185°, quinto tra gli italiani presenti, tagliando il traguardo in 4:02.07.

Renato Dell´Oro

Infine Paolo Carminati e Renato Dell´Oro sono stati tra i protagonisti sabato dello Swimrun Cheers Race di Stresa. Tradizionale format di gara, con parti in acqua e altre podistiche, senza alcun tipo di transizione "classica". I due hanno partecipato alla gara Iron che (con percorso modificato rispetto alla vigilia) prevedeva un totale di 39,5 chilometri, con otto frazioni a nuoto e altrettante di corsa. Il nuoto, complessivamente portava gli atleti a fare oltre 11 km, mentre la corsa si sviluppava su tracciati, spesso sterrato e su sentieri, per un totale di circa 28 km. Il più veloce di tutti tra i 33 atleti in gara è stato lo svizzero Igor Nastic con il tempo di 5:46.11, mentre Carminati chiude con un ottimo quinto posto in 6:02.22 e Dell´Oro poco dietro in settima posizione fermando il cronometro a 6:12.21.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco