Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.744.480
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Domenica 08 luglio 2018 alle 07:43

Olginate: in tantissimi in centro per 'Fare Notte', ottimo esordio con decine di eventi

Dj set, concerti, spettacoli e buon cibo; laboratori creativi, originalissimi giochi, mercatini e tocchi di ''esotismo''. Non è mancato proprio nulla alla prima edizione di ''Fare Notte a Olginate'', la nuova versione della Notte Bianca targata ''Olginate del Fare'', l'associazione costituitasi lo scorso aprile con l'obiettivo di creare una rete tra commercianti, artigiani e imprenditori, e portare in paese eventi, cultura e aggregazione in collaborazione con altre realtà del territorio e l'Amministrazione Comunale.

Alla regia dell'iniziativa - andata in scena nella serata di ieri, dalle 19 all'1, lungo le vie del centro e sul lungolago - l'Assessorato al Commercio di Luca Dozio, ma soprattutto Orietta Sabadini e i volontari del "suo" sodalizio, al primo banco di prova ufficiale in quello che, come aveva puntualizzato fin da subito la presidente di ''Olginate del Fare'', intendeva presentarsi al pubblico come un prodotto nuovo, una ''scommessa esclusivamente olginatese per far conoscere e valorizzare sempre di più il paese e le sue risorse''.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):

Tantissimi i momenti di animazione e di incontro, pensati per tutte le età e ben distribuiti lungo tutto il percorso chiuso al traffico grazie alla presenza degli agenti di Polizia Locale e dei volontari dell'Associazione Nazionale Carabinieri; in prima fila anche gli operatori della Protezione Civile, che dopo tanto lavoro svolto silenziosamente, ''dietro le quinte'', per migliorare e rendere sempre più sicuro il territorio, hanno finalmente avuto un piccolo momento di gloria.
Nel corso della lunga serata di ieri, il sindaco Marco Passoni ha infatti consegnato ufficialmente al coordinatore Pietro Valsecchi e a tutti i volontari le chiavi di quello che d'ora in avanti sarà il loro nuovo mezzo di lavoro, acquistato grazie a fondi comunali con un contributo economico dell'Autorità di Bacino.

''Ci sembrava giusto tributare un simbolico riconoscimento a questi nostri concittadini che investono tempo ed energie, senza chiedere nulla in cambio, per il bene del nostro paese'' ha commentato il borgomastro, che ha voluto radunare sul sagrato della Chiesa Parrocchiale - fino a poco prima occupato dai ragazzi della Project Rock School con la loro musica - gli operatori del gruppo per un applauso e un ringraziamento collettivo da parte dell'intera comunità per il loro costante impegno sul territorio''.
Nel frattempo, la festa in paese ha continuato ad arricchirsi con i sorrisi dei più piccoli che hanno potuto scatenarsi sui giochi gonfiabili allestiti in diversi punti del centro, tra i quali i più apprezzati sono stati indubbiamente quelli presenti nel parco di Villa Sirtori, che si è riempito di bambini "rotolanti" all'interno di enormi palloni trasparenti, per grande divertimento di tutti.

La stessa location ha ospitato anche lo spettacolo del ''Mentalista'' Davide Vicini e l'ormai noto barbiere Remigio Morelli, che non ha perso l'occasione di esibirsi in varie performance di ''taglio bendato''. Anche gli adulti, comunque, hanno trovato pane per i loro denti tra balli, musica dal vivo, birre fresche e gelati gustati in compagnia, magari a passeggio fra le bancarelle del mercatino allestito sul lungolago, da Villa Sirtori fino alla località Pescatori.

Lungo il percorso, ecco anche la ''Tenda Barbera'' in salsa tunisina con henné e narghilè, nonché un "tocco" di folk con Damatrà, il karaoke, la magia del mondo Disney con la Compagnia del Domani e, infine, quella del cielo, grazie alla presenza degli Astrofili Deep Space di Lecco, che con i loro telescopi hanno accompagnato grandi e piccini alla scoperta di stelle e pianeti, Giove compreso. Piazza Garibaldi, invece, ha fatto da sfondo - oltre che a uno dei tanti dj set - a una splendida mostra fotografica in bianco e nero allestita dagli Alpini per ricordare ''com'eravamo'' e riportare tutti i visitatori nella Olginate dei tempi passati.

Tante anche le attività commerciali del centro che hanno aderito con entusiasmo all'evento, approfittando della serata di festa per mettersi in mostra e offrire agli olginatesi (e non) utili informazioni e sconti per i loro acquisti; in Piazza Roma, poi, anche il Centro Sociale Auser Insieme ha aperto le proprie porte a chiunque desiderasse giocare una partita a carte o più semplicemente scambiare qualche chiacchiera in compagnia, davanti a una fetta di torta.

Ad intrattenere il pubblico in via Marconi anche i laboratori di riciclo creativo a cura di Silea e le divertenti lezioni di educazione stradale per i bambini con l'Autoscuola. Un successo su tutti i fronti, insomma, per ''Olginate del Fare'', che già al suo esordio può davvero dire di aver vinto la scommessa della sua speciale ''Notte''.
B.P.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco