Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 49.038.768
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 11 luglio 2018 alle 13:03

Pescate: chiesti chiarimenti a LRH sul depuratore fognario

Una richiesta di chiarimenti in merito al funzionamento del depuratore fognario di Lecco, peraltro posto a meno di 80 metri proprio dalle acque territoriali del Comune di Pescate: questo l’oggetto di una lettera inviata nei giorni scorsi dal sindaco Dante De Capitani a Lario Reti Holding Spa per avere delucidazioni sugli eventuali malfunzionamenti dell’impianto di depurazione tali da aver diffuso nel lago di Garlate sversamenti fognari, nonché sugli interventi previsti per evitare la continua propagazione di spiacevoli odori. Nelle ultime settimane, infatti, l’ATS Brianza ha disposto la non balneabilità delle acque in località “La Punta” – proprio quella più vicina al depuratore di Lecco – e sono state inoltre notate vaste chiazze dovute alla presenza nel lago di materiali di varie dimensioni e a vista di composizione organica. Diverse anche le segnalazioni – mai pervenute prima d’ora – di odori di fognatura, che si manifestano, oltre che lungo via Alzaia, anche sul Ponte Manzoni, con maggiore o minore intensità a seconda dei giorni. A Lario Reti Holding la risposta.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco