Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 49.039.424
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 12 luglio 2018 alle 08:50

Valgreghentino: in consiglio il grazie alla maestra Enrica e i dividendi di LRH, per 118.000 €

Come ha puntualizzato con un sorriso carico di affetto l’assessore all’istruzione Grazia Brambilla, in quel di Valgreghentino hanno davvero “fatto di tutto per trattenerla, per far sì che questo momento non arrivasse mai”. Insegnante da dieci anni alla Scuola dell’Infanzia, nonché coordinatrice di plesso, dove ha saputo farsi amare e apprezzare da centinaia di bambini e dalle loro famiglie, dal prossimo settembre, però, Enrica Pizzagalli non varcherà più le porte dell’asilo del paese in qualità di maestra, “perché purtroppo niente e nessuno – ha dovuto ammettere l’assessore – le ha impedito di raggiungere il traguardo della pensione, giustamente molto ambito dopo lunghi anni di lavoro”.

La maestra Enrica

Nella serata di ieri, mercoledì 11 luglio, l’insegnante è stata ospite del Consiglio Comunale di Valgreghentino, dove l’intera assise ha voluto tributarle un simbolico omaggio in segno di riconoscenza “per l’impegno quotidianamente profuso a fianco dei nostri bambini, e dunque dell’intera collettività, con grande passione e sincera dedizione”. Visibilmente emozionata e circondata dall’abbraccio di tre dei “suoi” bambini che hanno voluto prendere parte personalmente alla breve cerimonia di “commiato” insieme ai genitori, la maestra Enrica ha così ringraziato con affetto tutti i presenti, ricordando con un pizzico di nostalgia i tanti bei momenti vissuti alla Scuola dell’Infanzia “con i miei piccoli, che mi mancheranno sicuramente molto”.

La maestra Enrica Pizzagalli con il Consiglio Comunale di Valgreghentino

I lavori in Aula sono poi proseguiti con l’approvazione di una variazione al bilancio di previsione del triennio 2018-20, resasi necessaria a seguito dell’acquisizione da parte dell’ente di 118.000 euro sotto forma di dividendi straordinari distribuiti da Lario Reti Holding a tutti i Comuni soci dopo la fusione di Acel Service e Lario Reti Gas in ACSM-Agam, che ha portato alla nascita formale della cosiddetta Multiutility del Nord. Una somma di pari entità entrerà nelle casse comunali anche nei prossimi due anni, come già annunciato in occasione dei vari dibattiti sul tema. Come ha spiegato il ragioniere Stefano Cameroni – presente in Consiglio nelle veci dell’assessore al bilancio Filippo Milani, attualmente ricoverato in ospedale – la cifra totale sarà quasi equamente distribuita tra le spese di parte corrente e gli investimenti, ai quali saranno destinati circa 50.000 euro.

Il sindaco Sergio Brambilla e il ragioniere Stefano Cameroni

“A questo proposito – ha voluto precisare il sindaco Sergio Brambilla – questi fondi ci aiuteranno a portare a termine con minori difficoltà almeno tre importanti interventi, a partire da quello che interesserà l’incrocio che da via Fratelli Kennedy conduce al centro di Villa San Carlo: quest’ultimo sarà infatti completamente ridisegnato, con la modifica della curva e dell’attraversamento pedonale attualmente esistenti, nonché con l’aggiunta di un tratto di marciapiede nella prima parte di strada, per una maggiore sicurezza. Affiancando i fondi di Lario Reti Holding a un contributo di Regione Lombardia, avremo inoltre la possibilità di completare in tempi rapidi la costruzione della nuova sala polivalente al pianoterra dell’edificio della Biblioteca Civica, così come di effettuare alcuni lavori di manutenzione nel cortile interno del Polo Scolastico”.

L’assise consiliare

Astenuto dalla votazione il gruppo consigliare di minoranza “Insieme per Cambiare” formato da Davide Panzeri, Cesare Perego, Federica Sala e Stefano Simonetti. Quest’ultimo, in particolare, ha sottolineato come “sarebbe stato auspicabile destinare almeno una parte dei fondi ad altri interventi secondo noi prioritari, sui quali abbiamo più volte puntato l’attenzione: penso al miglioramento – per esempio con l’installazione di una rete wi-fi – della struttura sportiva ad uso dell’Olimpiagrenta, così come alla realizzazione di un ponticello pedonale nella zona del Polo Scolastico, per aumentare la sicurezza di bambini e genitori in transito”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco