Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.747.220
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 12 luglio 2018 alle 13:36

Varenna: in Villa Monastero la mostra con un tema ''floreale''

A Villa Monastero di Varenna è stata presentata la mostra Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti, curata dal Conservatore della Casa Museo Anna Ranzi e dedicata a un soggetto particolare che unisce strettamente le collezioni della Villa, i temi della sua decorazione e l'universo botanico racchiuso nel Giardino, verso le quali la Provincia di Lecco ha intrapreso da tempo un intenso percorso di rivalutazione.

Il tema del motivo floreale è stato declinato e presentato ai visitatori attraverso una scelta di dipinti di pittori lombardi dell'800 e del primo '900, tra cui veri e propri specialisti del genere come LuigiScrosati, Lina Bouvier Bardelli, Gerardo Bianchi, Pompeo Mariani e Licinio Barzanti. L'argomento è stato ulteriormente approfondito nelle apparecchiature di cinque tavole con antichi servizi da tè ornati da motivi floreali risalenti allo stesso periodo, che contribuiscono a ricreare l'atmosfera del passato e l'aspetto della Villa quando era ancora abitata.

La mostra sarà visitabile fino al 2 settembre nei giorni e negli orari di apertura della Casa Museo; l'accesso alla mostra è incluso nel biglietto d'ingresso di 8 euro (5 euro solo il Giardino); è previsto l'ingresso ridotto per persone con più di 65 anni, gruppi composti da più di 10 persone, soci Touring, ragazzi dai 12 ai 18 anni e studenti dai 18 ai 24 anni è di 5 euro (3 euro solo il Giardino); l'ingresso è gratuito per bambini da 0 a 11 anni compiuti, persone diversamente abili, tesserati ICOM, possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano e residenti a Varenna.  
Per ulteriori informazioni e orari di accesso alle mostre:
www.villamonastero.eu - www.facebook.com/villamonasterolo - www.instagram.com/villamonastero.

Di seguito l'intervento di Flavio Polano e Luigi Comi, Presidente e Consigliere della Provincia di Lecco:
Tavola con fiori e frutti, tra pizzi e dipinti

Anche quest’anno durante il periodo estivo la Provincia di Lecco propone a Villa Monastero una mostra di ampio respiro, rivolta alla valorizzazione della Casa Museo e del Giardino Botanico.
Rispetto alle precedenti edizioni, che illustravano il territorio della nostra provincia ed erano dedicate al lago e alle vie d’acqua (in occasione di Expo 2015), alla montagna e al paesaggio legato al tema del lavoro, quest’anno abbiamo scelto un soggetto particolare che unisce strettamente le collezioni della Villa alla sua decorazione e a quella del parco, sulle quali la Provincia di Lecco ha intrapreso da tempo un intenso percorso di rivalutazione.
Le attività sostenute hanno compreso l’implementazione delle specie botaniche e l’intero restauro degli apparati scultorei e architettonici del parco, con il raggiungimento del riconoscimento museale del Giardino Botanico e della Casa Museo (ottenuto nel 2004 e sempre riconfermato negli anni successivi). Questo percorso è stato possibile grazie anche a cospicui cofinanziamenti di Regione Lombardia e di Fondazione Cariplo, alla disponibilità delle Soprintendenze e alla proficua collaborazione degli istituti e delle scuole del territorio.
Il tema scelto per questa mostra è il motivo floreale, declinato e offerto ai visitatori attraverso una scelta di dipinti di pittori lombardi, tra cui veri e propri specialisti come Scrosati, Bouvier, Bianchi, Mariani, Barzanti, e approfondito nelle apparecchiature di cinque tavole con antichi servizi risalenti alla seconda metà dell’800 e all’inizio del ‘900, ornati da motivi floreali, ricreando così l’atmosfera del passato e l’aspetto della Villa quando era ancora abitata.
Abbiamo voluto riproporre l’ambiente vissuto dagli ultimi proprietari, i tedeschi Kees e soprattutto i De Marchi, che hanno donato la Villa per il pubblico utilizzo, illustrando i loro gusti e le loro preferenze collezionistiche, in linea con le mode del tempo.
Come sempre le opere sono state messe gentilmente a disposizione da collezionisti privati, ai quali va il nostro sentito ringraziamento: siamo inoltre particolarmente grati ai discendenti De Marchi, che con generosità hanno voluto donare, per questa speciale occasione, alcuni abiti e oggetti appartenuti ai loro cari famigliari.

Flavio Polano - Presidente della Provincia di Lecco
Luigi Comi – Consigliere delegato alla Cultura e al Turismo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco