Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 57.356.133
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 08 agosto 2018 alle 10:43

Segnaletica sui sentieri: risposta a Lory

Per Lory : sui nostri monti non mancano di certo adeguate segnalazioni dei sentieri, ovunque abbondanti e puntuali, ma probabilmente a molte persone manca un’adeguata preparazione per effettuare escursioni. Andare in montagna non significa buttasi a casaccio confidando esclusivamente nella segnaletica, i sentieri non sono autostrade. Chi decide di effettuare un’escursione, anche sui monti di casa nostra, dovrebbe per lo meno studiarne il percorso a tavolino, avere anche una minima base di orientamento e cartografia, altrimenti succedono inconvenienti come quello da Lei descritto (che ha del paradossale, ma non per la mancanza di segnaletica, ma per l’errore grossolano dell’escursionista da Lei incontrato) se non le temute disgrazie. Tra l’altro il Medale non è certo una collinetta da prendere sottogamba, dovrebbe essere a conoscenza di chiunque voglia percorrerne i suoi sentieri gli oggettivi pericoli che si possono presentare. Le voglio ricordare un’ultima cosa: la segnaletica è nella stragrande maggioranza dei casi creata e mantenuta dai volontari delle varie sezioni CAI e altre realtà escursionistiche: se reputa che questo lavoro non sia fatto a regola d’arte, non deve far altro che iscriversi ad una delle numerose sezioni CAI e prestare GRATUITAMENTE e VOLONTARIAMENTE la sua opera per migliorare la situazione. Cordiali saluti.
Articoli correlati:
05.08.2018 - Sentieri 'fantasma', non segnati sui nostri monti
Matteo
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco