Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 50.464.518
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Mercoledì 08 agosto 2018 alle 17:37

Civate: dopo l'estate il concorso per il nuovo agente di PL

Verrà individuato mediante un concorso pubblico indetto direttamente dalla Provincia di Lecco il "successore" a tempo indeterminato di Pierluigi Castagna - per ben trentaquattro anni nella Polizia Municipale di Civate -, in pensione dallo scorso dicembre.
Accantonate, infatti, le idee iniziali di un bando esplorativo di mobilità prima e di un concorso pubblico per la formazione di una graduatoria finalizzata all'assunzione di due agenti di Polizia Locale (uno a Galbiate e l'altro a Civate) per esigenze stagionali poi, l'Amministrazione comunale civatese guidata da Baldassare Mauri ha richiesto di attendere la fine della stagione estiva, al fine di assumere stabilmente e a tempo indeterminato il nuovo agente, che sarà responsabile proprio del territorio di Civate.
"A Galbiate e a Malgrate, invece, sono stati assunti mediante bando di mobilità due agenti a tempo determinato in categoria C, posizione economica C1, che resteranno in servizio sino a settembre", ha riferirlo Danilo Bolis, Comandante della Polizia Locale intercomunale: "Certo, l'agente assunto a tempo determinato a Malgrate si sarebbe potuto occupare anche del vicino paese, ma il primo cittadino Mauri ha preferito attendere la fine dell'estate, rivolgendosi all'ente provinciale".
La sottoscrizione della gestione associata della Polizia locale tra i due comuni (a seguito del mancato rinnovo dell'accordo con Suello e Cesana) ha avuto luogo due anni fa e a partire da gennaio, in assenza di Castagna, gli agenti galbiatesi si sono occupati anche delle faccende dei "vicini di casa".
"Ora, però, è importante dare al solo territorio civatese un agente che sia in servizio almeno a partire da settembre - quando, con tutta probabilità, verrà pubblicato il bando di concorso - qualcuno che subentrerà definitivamente a Pierluigi", ha commentato Bolis. "Al momento, comunque, continueremo ad impegnarci personalmente a sorvegliare il Comune di Civate".

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco