Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 54.205.937
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 09 agosto 2018 alle 16:45

Lecchese, servizi sociali: base di gara da quasi 50 milioni per la ricerca del socio privato

Continua l’iter per la selezione del soggetto privato che “entrerà in società” con 27 Comuni del Distretto per la creazione di “Girasole – impresa sociale del Lecchese” srl, la nuova realtà che dal primo gennaio 2019 si occuperà della gestione dei servizi sociali sul territorio, raccogliendo il testimone dell’esperienza della co-progettazione, “in alternativa” al modello meratese dell’azienda speciale e dunque a ReteSalute. Nella giornata di ieri, il Responsabile unico del procedimento, designato nel dottor Sandro De Martino, segretario generale dell’Ente capofila, ha avviato la “fase due” della procedura ristretta, recapitando la lettera di invito ai  concorrenti pre-qualificati, dando atto contestualmente di una leggera flessione in relazione all’importo economico a base gara attestatosi in 48.929.451,47 oltre IVA quale valore complessivo, per l’intera durata dell’affidamento (6 anni), dei compiti operativi correlati ai servizi previsti. Quest’ultimi si dividono tra quelli di base e quelli complementari. Nella prima categoria rientreranno, tra gli altri, i così detti “servizi sociali” standard afferenti ai singoli comuni soci ma anche l’assistenza educativa scolastica dalla materna alle superiori, l’assistenza domiciliare per minori e per anziani adulti disabili, il servizio tutela minori, il servizio asili nido, il centro prima infanzia, il centro per le famiglie, il centro diurno disabili, il centro socio educativo, la Comunità socio sanitaria Casa Orizzonte, il servizio affidi, il servizio socio occupazionale Ce.se.a, il centro assistenziale di prima accoglienza di via dell’Isola e la struttura organizzativa dei servizi sociali d’ambito.
L’aggiudicazione avverrà sulla base dell’offerta economicamente più vantaggiosa, con l’offerta tecnica “pesante” 70 punti sulla valutazione finale e quella monetaria per i restanti 30. Tra gli impegni richiesti ai privati partecipanti al bando anche quello a “presentare almeno tre cooperative sociali, fra quelle ricomprese fra i membri dell’RTI, quali soci fondatori del costituendo Consorzio Girasole” nonché a “assorbire il personale precedentemente assunto dal gestore uscente” nella misura minima prevista dal bando con la possibilità, puntualizzando la disponibilità ad allargare eventualmente il raggio di inclusione.

Per visualizzare la lettera di invito, clicca qui.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco