Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.865.635
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 14 settembre 2018 alle 15:08

Lecco: il rione di Acquate in festa sotto la pioggia, in attesa dello ''Scigamatt''

Sin troppo facile il gioco di parole: l’acqua su Acquate ha indubbiamente condizionato la serata del giovedì dello ScigaFEST, in cui a pagare il prezzo più alto è stato uno dei momenti più attesi, quello del calcio-balilla umano che ha come protagonisti i giovani del rione e i competitori di altri quartieri della città. Il "ripiego" nel chiuso della zona bar con la sua tradizionale versione a manopole non ha ovviamente suscitato lo stesso entusiasmo, nonostante l’impegno e la rivalità in campo.



Non poteva mancare, invece, il torneo di burraco che ormai è una voce fissa del menù di ogni festa. Se la serata è stata quindi "zoppa", c’è però da dire che, a sentire le persone di ogni età presenti, giovani in prima fila, il programma è stato intenso e il tempo è volato, anche perché dietro i molteplici appuntamenti si è mossa, con la consueta efficenza, la macchina degli organizzatori e dei volontari, che alla dedizione e all’entusiasmo aggiungono simpatia contagiosa.





La gara dello ScigaMATT 2018, all’incirca 10 Km con ostacoli, in partenza da Piazza Garibaldi, catturerà sabato 15 settembre l’attenzione di migliaia di spettatori, distribuiti lungo le vie lecchesi. E’ la corsa più “pazza” della città, nella quale i partecipanti dovranno superare ostacoli naturali e artificiali: fiumi, balle di fieno, vicoli, reti, copertoni e fango.





L’epilogo domenica, con la corsa dei giochi per bambini “MINI ScigaMATT” e la sempre gradita merenda prevista alle canoniche 16 del pomeriggio. La festa rionale era incominciata mercoledì con l’arrivo della fiaccola.



Se quest’anno è durata soltanto 4 giorni, mentre per l’estate 2019 è già previsto il ritorno dello Scigalott d’Or, che per 10 giorni anima le strade del quartiere con competizioni che coinvolgono le 5 contrade.
C.Ca.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco