Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.721.685
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 14 settembre 2018 alle 18:41

Dopo lo spettacolo dei Legnanesi, l'assegno per l'Hospice

Un assegno a cifra tonda, ingrossato da fragorose risate e dal desiderio di tanti di divertirsi facendo al contempo del bene: a staccarlo, a nome di tutti coloro che hanno aderito alla proposta, è stata quest'oggi la presidente della Zona Val San Martino di Confcommercio Lecco Cristina Valsecchi, a quattro mani con il collega Luca Ronchetti. I due negozianti, titolari rispettivamente della Pasticceria Cris di Calolzio e del bar-panetteria Ronchetti di Galbiate, si sono occupati in prima persona delle prevendite per lo spettacolo portato poi in scena lo scorso 9 settembre da I Legnanesi presso il cineteatro di Olginate a scopo beneficio.

Cristina Valsecchi, Luca Ronchetti e Patrizia Piolatto

L'iniziativa è stata infatti proposta per raccogliere fondi a sostegno dell'attività portata avanti dai volontari dell'Associazione Fabio Sassi presso l'Hospice il Nespolo di Airuno, struttura che indubbiamente rappresenta uno dei fiori all'occhiello nel nostro territorio, con il supporto medico garantito ai pazienti terminali integrato da un apprezzato servizio di assistenza a carico invece di un "nugolo" di 200 uomini e donne che mettono a disposizione per tale realtà tempo ed energie gratuitamente. "Tutti coloro che entrano in contatto con l'Hospice ricordano poi la cura con la quale i loro cari vengono coccolati durante la permanenza" ha sottolineato Cristina Valsecchi, evidenziando altresì come tale valore aggiunto sia ormai riconosciuto dal territorio tanto da spingere diversi acquirenti dei biglietti per i Legnanesi ad integrare il costo con un'offerta aggiuntiva, conoscendo come tale risorse vengono impiegate.
"Il servizio è completamente gratuito per gli ospiti e le loro famiglie" ha argomentato Patrizia Piolatto, in rappresentanza dell'Associazione. "La Fabio Sassi ha costruito e preso poi in gestione Il Nespolo, struttura inserita nell'ambito delle cure palliative e del dipartimento Fragilità dell'Asst. Sosteniamo costi molto alti, con 400.000 euro l'anno di deficit" ha aggiunto, riconoscendo dunque come il contributo di tutti coloro che appoggiano il sodalizio sia prezioso. La goccia portata al mare da Cristina Valsecchi e da Luca Ronchetti, che veste anche la maglia da volontario tra le fila dell'associazione, sarà indubbiamente ben spesa.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco