Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.724.101
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 15 settembre 2018 alle 16:00

Malgrate, Polano sull'uscita di Noseda: 'critiche dal Porto ma la Giunta non è immobile'

Flavio Polano
"Sono perplesso e amareggiato". È con queste parole che il Sindaco Flavio Polano ha commentato la decisione del Consigliere Luigi Noseda di abbandonare il gruppo di maggioranza "Malgrate per Tutti", restando tuttavia in aula come consigliere indipendente, formando un gruppo misto di cui costituisce attualmente l'unico elemento. Appartenente sino al 2013 all'attuale gruppo d'opposizione "Obiettivo Persona", guidato da Michele Peccati, alle elezioni del 2014 Noseda si era candidato con l'attuale Amministrazione. "Già negli ultimi mesi, tuttavia, c'era stato un allontanamento", ha spiegato Polano. "Luigi era stufo di sentirsi accusare dagli altri residenti del Porto, di cui è sempre stato portavoce in Consiglio, di non fare niente per cambiare le cose nel rione. Lui è convinto che la maggioranza non si sia mai mobilitata per risolvere situazioni critiche, sì, ma non allarmanti. In realtà, ogni mese mi reco personalmente al quartiere Porto, in riunione, e le lamentele che ricevo sono sempre le stesse, perlopiù relative all'asfaltatura dei marciapiedi e alla manutenzione delle ringhiere. Ricordiamo, però, che i ritardi di un anno nell'avvio dei lavori non sono dipesi da noi, bensì dall'inadempienza del direttore dei lavori, che è ora stato sostituito; un altro problema emerso - ha proseguito Polano - è relativo al servizio bus da migliorare - e per questo ho già contattato l'azienda responsabile. Alcuni cittadini hanno inoltre segnalato la presenza "fastidiosa" di un gruppo di stranieri che la domenica è solito stanziare nel parco giochi della frazione: ho chiesto riscontri alla Polizia Locale e più volte ho fatto notare agli stessi cittadini - e direttamente a Luigi - di far presente immediatamente queste situazioni, per garantire un immediato intervento. Un'altra questione percepita come rilevante è quella dei cestini nei giardini pubblici, stracolmi di pattume, e posso dire che aggiungeremo nelle prossime settimane contenitori più grandi. Insomma, l'Amministrazione cerca di fare tutto ciò che può per far fronte a certe situazioni, che costituiscono questioni politiche non rilevanti al punto di giustificare un allontanamento dalla Giunta".
M.C.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco