Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 54.364.542
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 08 ottobre 2018 alle 21:49

Il rimpasto divide il Pd, Spreafico minaccia di passare in minoranza. ApL 'festeggia' Goretti

Il tanto atteso rimpasto in Giunta non è stato accolto di buon grado da parte di tutti. I primi a incassare il colpo sono stati, naturalmente, gli assessori messi in panchina, sebbene nessuno dei loro nomi rappresenti una sorpresa. Se Anna Mazzoleni non è rintracciabile al telefono e Salvatore Rizzolino ha "preso la decisione di non rilasciare dichiarazioni in merito alla vicenda", il più rammaricato sembra l'ex titolare dell'Ambiente: "Il silenzio di un amico fa male più di mille parole - si lascia andare Venturini - Come diceva un grande filosofo americano 'Questo è uno dei casi in cui la storia incomincia quando il libro si chiude".
Dario Spreafico
La decisione di Brivio ha creato tensione anche tra le fila PD, con dissapori intestini anche nel gruppo consigliare legati al fatto che tra gli assessori esclusi dalla Giunta ci sono due personalità strutturalmente interne al partito, Mazzoleni e Rizzolino. Ma se verosimilmente nessun consigliere Dem farà ostruzionismo nei confronti dell'amministrazione, c'è un'altra compagine della maggioranza che potrebbe far mancare il proprio sostegno a Brivio. Si tratta di Vivere Lecco, che conta un solo rappresentante in Consiglio - Dario Spreafico - che si è trovato, con il rimpasto e la fuoriuscita di Venturini, senza nessun punto di riferimento a Palazzo Bovara. Nei prossimi giorni il capogruppo di Vivere Lecco deciderà se passare dall'altra parte della barrica. In tutto ciò, sorride invece Appello per Lecco. In una nota congiunta del Presidente Rinaldo Zanini e del capogruppo in consiglio Gianluca Corti, insieme ai ringraziamenti per gli assessori uscenti si legge il benvenuto ai nuovi arrivati ed,  "in particolare ci sia consentito di salutare l'ingresso in Giunta dell'amico Lorenzo Goretti espressione di un autentico civismo; siamo certi che è la persona giusta e saprà rappresentare al meglio, nel settore più delicato e importante del Comune, gli orientamenti e i bisogni del bilancio che consentiranno di raggiungere i traguardi identificati dalla maggioranza di governo in questa parte finale del mandato, nonché di sviluppare la "vision" e l'operativitá sul versante dell'innovazione informatica. L'apporto dell'associazione e dei consiglieri di Appello per Lecco sarà sempre leale e comunque improntato in maniera determinata ad assicurare, nel limite del possibile, la risoluzione dei tanti problemi quotidiani. Ovviamente - concludono - ringraziamo il Presidente del Consiglio Giorgio Gualzetti, l'assessore Corrado Valsecchi e gli altri membri della Giunta per il grande sforzo operativo prodotto in questi anni e il Sindaco Virginio Brivio per la competenza e la disponibilità che ha dimostrato in tutte le fasi del suo mandato amministrativo".
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco