Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 57.556.304
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 12 ottobre 2018 alle 11:24

Lecco non ottiene il finanziamento europeo per trasformare Villa Ponchielli in una scuola di alta cucina

Villa Ponchielli
Villa Ponchielli dovrà attendere ancora per rinascere a nuova vita. Non diventerà infatti la sede della scuola di alta formazione alberghiera, sognata da Marco Galbiati, fresco di nomina a presidente del CFPA di Casargo. O almeno non a stretto giro e non con fondi provenienti da Bruxelles.
"A fronte del superamento del primo sbarramento europeo al finanziamento del progetto LAKE e nonostante l'interessamento di Regione Lombardia, dimostrato anche dalla visita alla villa dell'assessore regionale Stefano  Bruno Galli, e di alcuni parlamentari europei, la Commissione Europea non ha ritenuto per l'anno 2018 di finanziare la start-up Local Alliance for Knowlegde and Education in food and hospitality in the Lecco Lake, che prevede la realizzazione di un polo di eccellenza europeo per l'alta formazione professionale e per l'innovazione nell'ambito della ristorazione e dell'hôtellerie" annuncia infatti quest'oggi l'assessore Corrado Valsecchi, alle prese dunque con un'altra occasione sfumata per il "rilancio" del patrimonio immobiliare cittadino. "Dei 59 progetti italiani in grado di superare questa prima fase di valutazione, solo 1, presentato per un ambito differente dal nostro (Jobs and skills in the local economy) dal Comune di Portici, ha ottenuto l'approvazione insieme ad altri 21 progetti provenienti da altri paesi membri. Nei prossimo giorni si terrà un incontro promosso dal Comune di Lecco con i partner del progetto, ovvero il Comune di Malgrate, il CFPA di Casargo, la Provincia di Lecco e la Caritas Ambrosiana e la curatrice Luisa Lovisolo, nell'ambito del quale sarà discussa la strategia finalizzata ad acquisire altri finanziamenti regionali e/o europei a favore dell'iniziativa. A questo proposito l'intenzione è quella di riproporre il progetto alla commissione europea entro gennaio 2019. Inoltre ci siamo già mossi, prendendo contatti con gli uffici di Regione Lombardia, per verificare la possibilità di accedere a diverse forme di finanziamento" chiosa il delegato della Giunta Brivio. 
Articoli correlati:
29.06.2018 - Lecco: l'assessore Stefano Bruno Galli a Villa Ponchielli, in lizza per il finanziamento europeo
06.06.2018 - Villa Ponchielli: il progetto LAKE riceve il primo 'ok' europeo
29.03.2018 - Lecco, ecco come rinascerà villa Ponchielli. Presentato LAKE, si spera nell'Europa per i fondi
21.01.2018 - Lecco punta sull'Europa per trasformare Villa Ponchielli in una scuola di chef
20.12.2017 - Lecco: villa Ponchielli potrebbe rinascere come scuola d’élite per i cuochi
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco