Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 54.246.011
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Sabato 13 ottobre 2018 alle 14:37

Lecco: maxi sanzione da 45 mila euro a un ristoratore del centro per irregolarità. Un arresto e una denuncia per furti e 'tentati'

Una maxi sanzione da 45mila euro che, se non sarà saldata nei tempi previsti, porterà alla sospensione dell'attività di ristorazione. E' l'esito del servizio straordinario di controllo congiunto tra i militari del Nucleo Anti Sofisticazione di Brescia e l'ispettorato del lavoro di Lecco, svolto nella giornata di venerdì 12 nel centro cittadino. Durante l'ispezione a un ristorante sono state riscontrate delle irregolarità, in particolare sono state contestate delle carenze igienico-sanitarie nonché l'impiego di due lavoratori irregolari. Contravvenzioni che hanno portato i carabinieri a elevare una sanzione di oltre 45mila euro. Il coordinato ha portato anche ad un arresto. Una donna, Loredana Dell'Oro, classe 1970, è stata rintracciata e messa in manette in quanto colpita da provvedimento di carcerazione dell’autorità giudiziaria di Lecco, dovendo scontare una pena detentiva per furto in abitazione commesso a Casargo nel marzo 2014. I militari di Valmadrera, invece, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato A.H., classe 1993 marocchino, residente in paese e già detenuto per altra causa, poiché ritenuto responsabile del furto avvenuto il 13 settembre scorso ai danni dell’area di servizio del posto dove il malvivente, stando all'impianto accusatorio, si sarebbe impossessato di 1.000 euro custoditi nel registratore di cassa. Nella medesima occasione lo stesso avrebbe tentato un furto simile, questa volta al distributore di Malgrate, ma la sua azione sarebbe stata interrotta dall’attivazione dell’impianto d’allarme. Sempre ad A.H. gli inquirenti contestano i due tentativi di furto dell'8 settembre all’interno degli uffici amministrativi di altrettante aziende alimentari di Valmadrera nelle quali il denunciato si sarebbe introdotto nel corso della notte dopo aver forzato gli ingressi, senza però riuscire ad impossessarsi di alcun valore.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco