Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 55.837.497
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Lunedì 05 novembre 2018 alle 20:30

Lecco: assenti cinque esponenti del PD, le minoranze fanno saltare il consiglio comunale

I banchi del Partito Democratico
È saltata la seduta del Consiglio comunale prevista questa sera, lunedì 5 novembre. Cinque assenze tra le fila del Partito democratico, oltre al posto vacante a cui non è ancora formalmente subentrato Luigi Rosci, non garantivano alla Giunta Brivio la maggioranza necessaria per approvare i sei punti deliberativi previsti dall'Ordine del giorno e così al termine del primo appello, Alberto Anghileri dall'opposizione di Sinistra cambia Lecco ha chiesto una riunione di minoranza. Ripresa la seduta alla nuova "conta" hanno risposto solo i dieci Dem presenti, il presidente del Consiglio comunale Giorgio Gualzetti, insieme agli altri due esponenti di Appello per Lecco e al sindaco Virginio Brivio. Tutti i consiglieri di opposizione sono invece rimasti fuori dalla porta dell'aula facendo così mancare il numero legale (17 teste). Lo stesso esito ha dato il terzo appello, eseguito dal segretario comunale Sandro De Martino dopo 15 minuti, come previsto dal regolamento e così la seduta è stata sospesa. "Considerando che con l'appello il Consiglio comunale ha preso avvio - ha commentato Gianluca Corti (Apl) - questo giochetto tra gettoni di presenza e personale costerà ai cittadini lecchesi 700/800 euro".
Dei cinque Piddini assenti Agnese Massaro aveva annunciato la sua assenza già alla capigruppo della scorsa settimana, Elena Villa è in osservazione al Pronto soccorso per un malore, Anna Niccolai si trova a Napoli per lavoro, Vittorio Gattari è di rientro da Modena e Stefano Angelibusi non è esattamente una presenza fissa dell'assise.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco