Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 56.026.307
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 06 novembre 2018 alle 18:19

Ultimo mese per poter gustare i menù golosi della Valvarrone

Già iniziato il giro di boa per la diciannovesima edizione dei “Sapori d’autunno”, la rassegna culinaria proposta dai ristoranti della Valvarrone. Ancora per tutte le domeniche di novembre sarà possibile gustare le specialità di stagione dai sette ristoranti e rifugi che partecipano all’iniziativa a prezzo convenzionato.

Con 25 o 30 euro si possono gustare tutte le prelibatezze agro-alimentari del territorio, fra selvaggina e frutti del bosco. Primi piatti preparati con i prodotti genuini offerti dalla stagione. «Sono diciannove anni che promuoviamo il territorio della Valvarrone attraverso l’abilità culinaria dei suoi ristoratori», dice Ferruccio Adamoli, titolare di uno dei sei ristoranti partecipanti e fautore dell’iniziativa. «Le ricette proposte - prosegue – tengono conto della stagionalità dei prodotti e della tradizione culinaria della montagna».

Sono sei i locali situati nel comune di Valvarrone: il Capriolo di Ferruccio Adamoli a Subiale, il Ristorante Piccolo Fiore di Walter Buzzella, il Rifugio Roccoli Lorla, nell’omonima località, di Tiziano Scereghini, la trattoria Legnone di Marco Rusconi ad Avano e in località Vestreno la Locanda Valvarrone di Mauro e Betty. La new entry è il Ristobar al Campetto di Tiziano e Michela Calvi. Mentre nel comune di Sueglio partecipa il ristorante Süej di Oscar Vacca Efisio.

Un’iniziativa che negli anni ha visto una grande partecipazione, sempre in crescendo e che ha lasciato il segno tanto che nelle valli limitrofe, in provincia e fuori sono sorte iniziative analoghe a riprova della bontà dell’idea. Un primo bilancio vede i ristoratori soddisfatti, anche chi ha partecipato per la prima volta come il Ristobar al Campetto. Tutti soddisfatti i ristoratori, per quanto riguarda i mesi trascorsi, in cui il bel tempo ha agevolato le presenze dei turisti. Qualcuno, viste le parecchie richieste, ha addirittura proposto la convenzione anche al sabato sera. Preoccupazione per le condizioni atmosferiche dei prossimi fine settimana.

© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco