Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 57.307.954
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 06 dicembre 2018 alle 11:55

Lecco: due studenti del 'Poli' premiati dall'Università di Parma

Salvatore Nastasi e Silvia Spallina, laureati in Ingegneria Edile-Architettura presso il Polo territoriale di Lecco, si sono aggiudicati il gradino più alto del podio vincendo il premio “Agnese Ghini - II edizione” con la loro tesi “HuT home, Human and Temperatures - Architettura sostenibile per edifici ad alta efficienza energetica in climi estremi”.



Il premio, bandito dal Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Parma con il contributo della famiglia Ghini, è stato istituito per mantenere viva la memoria di Agnese Ghini, docente dell’Ateneo parmense prematuramente scomparsa nel 2015. Il concorso, rivolto ai laureati magistrali in Ingegneria Civile, Architettura e Ingegneria Edile-Architettura di tutti gli Atenei italiani, mirava a individuare le migliori tesi sul tema dell’innovazione tecnologica costruttiva di processo/prodotto/linguaggio, con particolare riferimento agli aspetti innovativi declinati sul comportamento bioclimatico del costruito.



Salvatore e Silvia hanno sbaragliato la concorrenza e hanno convinto la giuria che del loro elaborato ha particolarmente apprezzato “la capacità di coniugare tradizione e innovazione in una ricerca ricca di suggestioni tecnologico-ambientali e di tradurre l’evidente vocazione cosmopolita in attributi espressivi correttamente equilibrati”.



Nel corso della cerimonia di premiazione, tenutasi presso l’auditorium del Centro Sant’Elisabetta dell’Università di Parma, i vincitori hanno colto l’occasione per ringraziare Marco Imperadori, relatore di tesi che li ha affiancati e indirizzati nelle scelte progettuali e nelle fasi salienti della realizzazione dell’elaborato.



Nell’ambito dello stesso concorso sono emersi altri due eccellenti laureati made in Lecco, Mirko Locatelli e Laura Pellegrini, che hanno ricevuto una menzione speciale per la tesi: "La modellazione informativa per il Progetto Iscol@, il Nuovo Campus dell'Istruzione a Posada”.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco