Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 67.957.105
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Venerdì 21 dicembre 2018 alle 16:37

Arrigoni: emendamento con incentivi a inceneritori, ''messaggio politico''

Se la posizione del Carroccio lecchese in tema di teleriscaldamento e inceneritore è stata sempre “cauta”, Paolo Arrigoni ha in queste ore lanciato un messaggio molto chiaro. È proprio il senatore calolziese leghista infatti l’autore dell’emendamento alla legge di Bilancio numero 302 che prevede che “agli impianti si applichi il coefficiente moltiplicativo K = 1,7 anziché K = 1,3”. Un provvedimento che incentiverebbe “l’energia prodotta dai medesimi impianti per un periodo di 20 anni”. In realtà, come ha spiegato il diretto interessato, si è trattato semplicemente di un “atto provocatorio”, un messaggio lanciato al “socio di maggioranza”. Il Movimento 5 stelle, che assieme alla Lega guida il governo del Paese, ha fatto dell’ambientalismo e più specificamente della lotta agli inceneritori parte della propria fortuna politica, e questo è uno dei temi sui quali i due partiti sono più distanti.
Già qualche settimane fa infatti i rapporti tra i “gialli” e i “verdi” si erano intesiti su questo punto, dopo l’uscita di Matteo Salvini che auspicava “un inceneritore in ogni provincia” e, a giudicare dalla provocazione di Arrigoni, i due movimenti non hanno ancora trovato una mediazione sul tema. In ogni caso l’emendamento del senatore calolziese non dovrebbe essere inserito nel maxi-emendamento alla manovra economica che potrebbe arrivare a Palazzo Madama nelle prossime ore e sul quale verrà posta la questione di fiducia. A testimonianza del fatto che si trattasse più di un “segnale politico” che di un’iniziativa concreta.
.
M.V.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco