Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.336.934
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Martedì 08 gennaio 2019 alle 10:46

Lecco: il testo del Papa letto per la Giornata della Pace

Musica e parole per la Pace. Un coordinamento di associazioni e movimenti del territorio, con il decanato di Lecco, ha organizzato lunedì 7 gennaio una serata incentrata sul messaggio di Papa Francesco per la recente Giornata mondiale della Pace. Alla Casa dell'Economia di via Tonale, concessa dalla Camera di Commercio di Lecco, è stato letto integralmente il testo “La buona politica è al servizio della pace”; una lettura a più voci, curata da quattro attori diversi per provenienza, età, genere con lo scopo di riascoltare all’origine i tanti inviti del Papa al rispetto dell’ambiente e dei diritti umani, all’unità, al dialogo, alla coerenza, alla serenità personale… premesse e condizioni indispensabili per la pace. Una modalità che si ripeterà in altre zone della Diocesi e d’Italia, sotto il comune slogan “Dialoghi di Pace”.

Si è voluto tornare alle origini del senso della Giornata Mondiale della Pace, rileggendo anche un breve passaggio del primo discorso per tale appuntamento firmato da Paolo VI, da poco Santo, rimarcando il suo invito a salutare il nuovo anno nel segno della Pace, come proposta per tutta la società civile. Un invito più pressante ai cristiani, usando anche la preghiera, momento di ricarica e riflessione più profonda.
Alle parole si sono alternate le note e le voci del Coretto di s. Giovanni che ha riproposto alcune delle canzoni della recente e felice esibizione “Soy pan, soy paz”, ovvero testi di Mercedes Sosa, cantautrice sudamericana, perseguitata dai generali argentini golpisti fino al carcere e all’esilio. Canzoni delicate e forti nello stesso tempo, inni alla pace, alla giustizia e al rispetto dell’uomo.

La serata ha avuto un “terzo tempo”: ai circa 250 partecipanti è stata offerta una tisana per un momento di condivisione.
Dagli organizzatori è venuto l’invito a partecipare Sabato 12 gennaio, alla Marcia della Pace in Centro Lecco, proprio per rendere pubblico l’appello per la Pace. Il programma prevede alle ore 15  il ritrovo sul sagrato della Basilica di S. Nicolò per l’introduzione e a seguire la camminata verso il Municipio, tappa obbligata per riflettere sulla “buona politica”. E’ previsto l’intervento di Gianni Borsa, giornalista dell’agenzia Sir Europa, per rendere attuale nel contesto continentale le Beatitudini del politico e le tante sollecitazioni di Papa Francesco.
A seguire altre tre brevi tappe:
nel Chiostro della Canonica di S. Nicolò breve mostra di opere e  dialogo con l’artista Raouf Gharbia; in piazza XX settembre incontro con le figure di alcuni santi e beati che si sono spesi in ambito politico e sociale, a cura dell’Azione Cattolica e infine una provocazione sulla Dichiarazione dei diritti dell’uomo proposta dalla Caritas all’Oratorio s. Luigi. Conclusione verso le 17 sempre sul Sagrato.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco