Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 59.336.720
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
Scritto Giovedì 10 gennaio 2019 alle 18:20

Colico: sconcertati i residenti della via, barricati nelle loro case. 'Abbiamo paura'

"Abbiamo paura". Lo dicono chiaramente, i residenti di via Posallo. "Non ci salviamo più. Prima pensavamo di vedere queste cose solo alla televisione e invece..." sostiene, avvicinandosi al cancello, una residente, commentando quanto successo questa mattina all'interno dell'abitazione posta al civico 18, a propri passi dalla sua - più curata - villetta con giardino.

Via Posallo

"I ladri da noi sono passati già due volte. La prima volta ci hanno devastato la casa, portando via di tutto, anche due fucili. Era il 1992. Noi non c'eravamo. Sono tornati poi tre o quattro anni fa: stavamo dormendo quando intorno alle quattro di notte hanno segato una persiana. Il rumore ci ha svegliati e siamo riusciti a farli scappare. Non si può andare avanti così".

A destra l'abitazione presa di mira, lungo via Posallo

Dello stesso avviso un'altra vicina sul cui citofono, già da tempo, è affisso l'avviso "Attenzione! Locali protetti da dispositivo d'allarme" quale annuncio per malintenzionati, dopo aver già subito una visita indesiderata.
"Anche da noi i ladri hanno provato ad entrare" riferiscono anche i coniugi che per primi hanno scorso la dirimpettaia quest'oggi picchiata da due sconosciuti nell'abitazione del padre. "Quella volta la differenza l'ha fatta il cane che li ha fatti scappare. Abbiamo poi messo le inferiate interne a tutte le finestre e installato le telecamere quali dissuasori".

L'etichetta appesa sul citofono di una abitazione lungo la via

"Questa strada sembra ben illuminata ma in realtà dietro le nostre case è solo campagna e la sera c'è solo buio" viene poi puntualizzato, pur ammettendo che nessuno si sarebbe aspetta un'aggressione tanto violenta, in pieno giorno, come quella odierna.
Articoli correlati:
10.01.2019 - Colico: 'picchiata con un piede di porco', i vicini raccontano la rapina patita da una 52enne e dal padre in via Posallo
10.01.2019 - Colico: ladri in pieno giorno in un'abitazione si accaniscono contro un 87enne e la figlia. In fuga
A.M.
© www.leccoonline.com - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco